Articoli

Ingredienti per 2 persone

300g Trofie fresche400g Gamberi rosa
1kg di cozze2 Spicchi d’aglio
10 Pomodorini 2 Gambi di prezzemolo
1🍷Vino biancoOlio evo q.b
Sale q.bPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere il carapace e le teste dai gamberi conservandone qualcuno intero. Pulire e lavare accuratamente le cozze. Tagliare i pomodorini a spicchi e tritare il prezzemolo.

Versare le cozze in una padella aggiungere un bicchiere d’acqua, coprire con il coperchio e cuocere finchè non si aprono.

In un pentolino aggiungere un filo d’olio evo, un dente d’aglio e i carapaci e teste dei gamberi. Rosolare per pochi minuti, aggiungere 5 pomodorini e coprire con abbondante acqua e lasciar cuocere a fuoco lento.

Prelevare i frutti dalle cozze e conservare l’acqua di cottura. In una padella scaldare un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, versare i frutti di mare e i gamberi, rosolare, aggiungere i pomodorini, il prezzemolo e sfumare con il vino bianco.

Sfumato il vino, calare le trofie direttamente in padella e risottare con la bisque di gamberi e l’acqua di cozze. Completare la cottura in padella mantecando con un filo d’olio e un pizzico di pepe.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

300g Trofie1 fascio di Cime di rapa
500g Vongole veraci1 dente Aglio
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Cubetti di ghiaccio
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Fare spurgare le vongole in acqua e sale per circa 20 min, pulendole così da eventuale residuo di sabbia presente all’interno. Rimuovere il gambo delle cime di rapa e lavarle accuratamente. Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua e lasciare cuocere le verdure per circa 5/7 minuti.

Scolare le vongole e metterle in una padella aggiungendo un bicchiere d’acqua. Coprire con un coperchio e lasciare cuocere per circa 5 minuti. Quando tutti i nostri molluschi si saranno aperti spegnere la fiamma. Sgusciare le vongole, lasciandone qualcuna intera per la decorazione finale. Conservare l’acqua di cottura dopo averla filtrata.

Versare, in un recipiente, dell’acqua e aggiungere i cubetti di ghiaccio. Scolare le cime di rapa e adagiarle nell’acqua ghiacciata: in questo modo le verdure conserveranno una colorazione intensa e vivace. Conservare l’acqua di cottura per cuocere le trofie. Frullare le cime di rapa aggiungendo un mestolo di acqua di cottura, sale e un filo di Olio Extra vergine d’oliva.

Cucinare le trofie nell’acqua delle cime di rapa, aggiungendo un pizzico di sale. Scaldare in una padella un filo d’olio evo con un dente d’aglio, che rimuoveremo una volta imbiondito. Aggiungere le vongole e un mestolo della loro acqua di cottura; fare cuocere per 2 minuti. Versare la crema di cime di rapa. Scolare le trofie e saltare, a fuoco vivo, nella pentola con la crema di cime di rapa e le vongole.

Impiattare aggiungendo le vongole con guscio precedentemente conservate e, a piacere, completare con una spolverata di peperoncino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Trofie 300g Totani piccoli del Mediterraneo
1 dente d’Aglio 1 bicchiere Vino bianco
Prezzemolo q.b. Pomodorini q.b.
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare i totani sotto abbondante acqua fredda corrente e pulirli. Adagiare su un tagliere il pesce e, servendoci di un coltello a lama lunga, tagliarlo grossolanamente.

Scaldare, in una padella capiente, un filo di olio Evo e aggiungere il dente d’aglio.

Una volta dorato rimuovere l’aglio e aggiungere i totani. Ricoprire il pesce con del prezzemolo tritato e far saltare per circa 5 minuti a fuoco vivo.

Sfumare i totani con un bicchiere di vino bianco. Aggiungere i pomodorini tagliati e fare cuocere, a fuoco medio, per 10 minuti.

Versare le trofie nella pentola con il sugo e fare cuocere per 5 minuti. Se necessario aggiungere qualche bicchiere di acqua calda. A fine cottura mantecare con un filo di olio Evo e, a piacere, guarnire con prezzemolo fresco tritato.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

150g di ricotta fresca200/300 grammi di trofie fresche
20 noci fresche Timo q.b.
Olio Evo Sale q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: basso

Procedimento

Mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua per cuocere le nostre trofie. Prendiamo un frullatore o un mortaio da cucina con relativo pestello.

Versiamo nel contenitore scelto: la ricotta, le noci sgusciate, le foglioline di timo lavate, un pizzico di sale e un filo di olio EVO.

Controlliamo l’acqua della pasta, se arrivata a bollore aggiungiamo un pizzico di sale grosso. 1/2 minuti e mettiamo in cottura le nostre trofie. Prendiamo dunque una padella capiente dove aggiungiamo un po’ della salsa di noci preparata. Al fine di meglio condire la pasta, allunghiamo la salsa con un paio di cucchiai di acqua di cottura.

Frulliamo/pestiamo il tutto fino ad ottenere una soluzione cremosa. Mi raccomando fare attenzione a non tralasciare pezzetti dei gusci.

Quando le trofie sono al dente le scoliamo e le saltiamo in padella un paio di minuti. Aggiungiamo la salsa di noci all’occorrenza. Il piatto è pronto è può essere servito. Come guarnizione consigliamo delle foglioline di timo fresche, il gheriglio della noce e un po’ di salsa.

Buon appetito Cibonauti!

Ingredienti per 4 persone

400g Trofie4/5 Patate
250g Provola affumicata4 fette spesse di pancetta
100g Parmigiano Reggiano 36m1 Scalogno
BasilicoPepe nero
1 Bicchiere vino bianco
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Pelare, lavare e tagliare a cubetti le patate. Mettere a bollire, in acqua salata, in una pentola per 15 minuti. Prendere le fette di pancetta e ridurle in tocchetti. Tritare finemente lo scalogno.

In un tegame aggiungere un filo di olio Evo e rosolare la pancetta insieme allo scalogno. Dopo qualche minuto alzare la fiamma e sfumare con il vino bianco.

Tenendo da parte l’acqua di cottura, scolare e versare in padella le patate. Aggiungere le foglioline di basilico e un pizzico di pepe nero. Mescolare il tutto e cuocere a fiamma bassa.

Adagiare le trofie direttamente in padella e cuocere aggiungendo mestoli di acqua di cottura delle patate. Cosi facendo si conferirà al piatto una speciale cremosità.

Tagliare la provola affumicata, grattugiare il Parmigiano Reggiano 36 mesi. Un minuto prima di toglierle le trofie, aggiungere i formaggi. Mescolare bene e mantecare con un filo d’olio evo, qualche foglia di basilico e il piatto è pronto!

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata