Articoli

Ingredienti per 4 persone

500g Zucca mantovana1 spicchio Aglio
1 Peperoncino secco (o in polvere)250g Salsiccia
Rosmarino qualche ramettoOlio Evo q.b.
Sale q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Per preparare la vellutata tagliare la zucca a cubetti. Farla rosolare in una padella cosparsa di olio extra vergine d’oliva. A piacere, per avere un gusto più deciso, aggiungere anche il peperoncino e l’aglio.

Versare ora qualche bicchiere d’acqua e continuare a cucinare a fiamma media, coprendo con un coperchio.

Successivamente sbriciolare la salsiccia, dopo averla spellata. Cuocere la salsiccia in un’altra padella, per circa 10 minuti.

Una volta ammorbiditasi la zucca, con il supporto di un frullatore ad immersione, ridurre il tutto in purea.

Servire la vellutata ben calda, impiantarla disponendo sopra la salsiccia e guarnire con un rametto di rosmarino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

280g Riso Carnaroli3 Bicchieri di prosecco
50g Burro1L Brodo vegetale
Rosmarino fresco Sale f/g q.b.
Scorza di limone q.b.1 Scalogno
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare i rametti di rosmarino fresco. Pulire e tagliare lo scalogno. Teniamo il tutto da parte. Mettere un pentolino sul fuoco per il brodo vegetale. Possiamo farlo fresco con delle verdure oppure utilizzare il dado.

In un tegame mettiamo a sciogliere 20g di burro. Aggiungere lo scalogno e far rosolare per qualche minuto. Insaporire con un rametto di rosmarino.

Tostare il riso e, alzando la fiamma, sfumare con i 3 bicchieri di prosecco (un bicchiere alla volta). Far evaporare bene la componente alcolica. Cospargere con foglioline di rosmarino ed una fettina di scorca di limone. Mescolare bene.

Portare a cottura il risotto aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il risotto ha ben assorbito i liquidi. Cottura stimata circa 20/25 minuti.

Assaggiare il risotto ed eventualmente aggiustare di sale. Grattugiare della scorza di limone. Spegnere il fuoco e mantecare con il burro rimanente. Mescolare bene e far riposare due minuti. Servire e guarnire a piacimento con rametti di rosmarino e scorza di limone. Volendo anche una spolverata di pepe nero.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Un primo piatto per le occasioni speciali!

Oggi peccato di Gola! Andiamo a vedere come preparare questo primo piatto di mare dai sapori delicati e raffinati.

Ingredienti (per 2 persone):

  • spaghetti alla chitarra 200 gr.
  • mazzancolle 300 gr.
  • scampi 200 gr. o 4 scampi
  • burrata 250 gr.
  • 200 gr. di datterini freschi
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 rametto di rosmarino
  • scorza di limone
  • pepe nero q.b
  • sale q.b
  • olio Evo q.b

Procedimento:

Iniziamo sgusciando accuratamente le mazzancolle e gli scampi e mettiamo a bolllire l’acqua in una pentola, dove cuoceremo i nostri spaghetti. A seguire riscaldiamo un filo d’olio con uno spicchio d’aglio che andremo a rimuovere non appena doratosi. A questo punto caliamo i crostacei (conserviamo due scampi sgusciati crudi) e sfumiamo dopo pochi minuti con un bicchiere di vino bianco.

Aggiungiamo un rametto di rosmarino, i datterini freschi, un mestolo di acqua. Regoliamo di sale e lasciamo cuocere per circa 7 minuti a fuoco vivo. Ora il nostro sugo è pronto, buttiamo la pasta!
Nell’attesa ci dedichiamo alla burrata tagliandola in due metà e andiamo a creare due quenelle (con il supporto di due cucchiai).
Non ci resta che tagliare la scorza di un limone e servendoci di un tagliere e un coltello prepariamo delle striscioline sottili che andranno a decorare il nostro piatto.

Scoliamo la pasta quando al dente e saltiamola in padella con il sugo aggiungendo un po’ d’acqua di cottura e un filo d’olio Evo.
Il piatto è finalmente pronto e possiamo servire creando delle trecce di spaghetti. Completiamo guarnendo con la quenelle di burrata al centro ricoprendola poi con la cruditè di scampi, scorza di limone ed un trito di pepe nero.

Buon appetito CIbonauti!

 

VISITA LA NOSTRA GALLERY E SCOPRI GUSTOSE E STUZZICANTI PROPOSTE!

Ingredienti per 2 persone

400 g. filetto di maiale4 Patate
2 Mele1 rametto di rosmarino
1 noce di burro1 Cipolla di Tropea
1/2 bicchiere di rum1 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di panna Olio evo q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Insaporire il filetto di maiale  con olio evo, sale e rosmarino. Sbucciare e tagliare le mele in  cubetti di piccole dimensioni e ripetere la stessa operazione con le patate  per ottenere una cottura omogenea.

Cuocere i cubetti di mele in un pentolino con un bicchiere di vino bianco e lasciamo sfumare. Evaporato il vino, versare la frutta in una ciotola, aggiungere una noce di burro, un cucchiaio di panna da cucina e frullare il tutto.

In un tegame scaldare una noce di burro e versare le patate e un rametto di rosmarino e lasciar cuocere per circa 20 minuti girando di tanto in tanto.

In una padellina scaldare un filo d’olio evo e versare un trito di cipolla di Tropea, soffriggere e caramellare con lo zucchero per qualche minuto.

Cuocere il filetto di maiale in padella antiaderente con una noce di burro, sfumare con il rum e glassare il tutto fino a completa cottura.

Adagiare sul fondo del piatto un cucchiaio di crema di mele, sopra il filetto di maiale tagliato a fette, rifinire con la cipolla caramellata e le patate al rosmarino. Il piatto è pronto.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata