Articoli

Ingredienti per 2 persone

160g Riso carnaroli5 Fette di bresaola
5 Carote10 Nocciole tostate
2 Scalogno Olio evo q.b
1 Gambo di sedanoPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire e lavare accuratamente le carote e il sedano. Tagliare grossolanamente uno scalogno, 1 carota e il gambo di sedano e versare in un pentolino con un filo d’olio a soffriggere per pochi minuti, coprire con abbondante acqua e lasciar cuocere.

Tagliare le rimanenti carote a rondelle, tritare lo scalogno e 3 fette di bresaola. Aggiungere il tutto in padella a soffriggere e continuare la cottura con un mestolo di brodo.

Una volta ammorbidite le carote, versare il tutto in un mixer, aggiungere un pizzico di pepe, un filo d’olio evo e frullare per ottenere una crema omogenea.

In un pentolino scaldare un filo d’olio evo e versare il riso, far tostare per qualche minuto e poi aggiungere un mestolo di brodo e continuare così la cottura. Quando mancano 3-4 minuti di cottura aggiungere la crema di carote.

Completare il risotto mantecando a fuoco spento con un filo d’olio evo e una manciata di parmigiano reggiano.Tagliare a metà le 2 fette di bresaola rimaste e creare dei “fiori” con cui guarniamo il piatto, cospargere a piacere con granella di nocciole.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

280g Riso Carnaroli1 Bustina zafferano
150g Guanciale100gr Granella pistacchio
1 ScalognoOlio Evo
Sale fino q.b.Pepe nero q.b.
1L brodo vegetale 1 Bicchiere vino bianco
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Predisporre tutto l’occorrente per la preparazione del brodo vegetale. Consigliamo di farlo con verdure fresche. Nel caso si può utilizzare anche il dado vegetale.

Prendere un tegame e rosolare lo scalogno tritato con dell’olio extra vergine di oliva. Dopo qualche minuto insaporire con il guanciale a tocchetti. Prima di aggiungere il riso, teniamo da parte un po di guanciale croccante per la guarnizione finale.

Tostare il riso per circa 6/7 minuti, senza farlo bruciare. Sfumare con un bicchiere di vino bianco. Evaporata la parte alcolica, aggiungere un mestolo di brodo vegetale. Ogni volta che il riso si sta per asciugare, irrorare nuovamente con il brodo.

A metà cottura (dopo 10 minuti), aggiungiamo lo zafferano in polvere e mescoliamo fino alla piena colorazione del risotto. Insaporire con un trito di alloro e salvia essiccati.

Quando il nostro risotto è pronto, spegnere la fiamma. Volendo, mantecare con il burro. Lasciare riposare un paio di minuti ed impiattare. Guarnire con il guanciale croccante e la granella di pistacchio.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

280g Riso Carnaroli3 Bicchieri di prosecco
50g Burro1L Brodo vegetale
Rosmarino fresco Sale f/g q.b.
Scorza di limone q.b.1 Scalogno
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare i rametti di rosmarino fresco. Pulire e tagliare lo scalogno. Teniamo il tutto da parte. Mettere un pentolino sul fuoco per il brodo vegetale. Possiamo farlo fresco con delle verdure oppure utilizzare il dado.

In un tegame mettiamo a sciogliere 20g di burro. Aggiungere lo scalogno e far rosolare per qualche minuto. Insaporire con un rametto di rosmarino.

Tostare il riso e, alzando la fiamma, sfumare con i 3 bicchieri di prosecco (un bicchiere alla volta). Far evaporare bene la componente alcolica. Cospargere con foglioline di rosmarino ed una fettina di scorca di limone. Mescolare bene.

Portare a cottura il risotto aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il risotto ha ben assorbito i liquidi. Cottura stimata circa 20/25 minuti.

Assaggiare il risotto ed eventualmente aggiustare di sale. Grattugiare della scorza di limone. Spegnere il fuoco e mantecare con il burro rimanente. Mescolare bene e far riposare due minuti. Servire e guarnire a piacimento con rametti di rosmarino e scorza di limone. Volendo anche una spolverata di pepe nero.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

180g Riso Carnaroli1/2 Burrata
200g Zucca a cubetti100ml Panna fresca
2 Scalogni Sale q.b
2 CarotePepe q.b
1 Gambo di sedanoOlio evo q.b
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire le carote e il sedano e tagliare grossolanamente, fare lo stesso con uno scalogno e versare tutto in un pentolino a soffriggere con un filo d’olio evo, coprire con abbondante acqua, regolare di sale e lasciar cuocere il brodo a fiamma bassa.

Tagliare a cubetti la zucca, tritare uno scalogno e aggiungere il trito in una padella con un filo d’olio evo, soffriggere e aggiungere la zucca, regolare di sale, aggiungere due mestoli di acqua e lasciar cuocere con coperchio per circa 15 minuti.

Prelevare l’ interno di mezza burratina, tritare al coltello la parte esterna e immergere in un mixer insieme alla panna fresca, un filo d’olio evo, un pizzico di sale e di pepe e frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Immergere la zucca ormai morbida nel mixer aggiungendo un filo d’olio evo e un mestolo di brodo vegetale, frullare e tenere da parte.

In padella scaldare un filo d’olio evo e aggiungere il riso carnaroli. far tostare per qualche minuto e innaffiare poi di tanto in tanto con il brodo vegetale. Quando mancano circa 5 minuti di cottura aggiungere la crema di zucca, Una volta pronto spegnere e mantecare con un filo d’olio evo. Impiattare il risotto e cospargere con la crema di burrata e un pizzico di pepe nero.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

350/400g Riso Carnaroli200g Pancetta affumicata
Porro fresco 150g Brie
100g Parmigiano Reggiano grattugiato1/2 Radicchio fresco
Sale fino q.b.Olio Evo
Verdure per brodo1/2 Bicchiere vino rosso
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare e pulire il sedano, la cipolla, la carota e una foglia di radicchio. Mettere una pentola sul fuoco con abbondante acqua, salare e aggiungere le verdure per il brodo.

In una padella capiente rosoliamo il porro con un filo di olio extra vergine di oliva. Versare il riso e tostarlo. Cominciare la cottura aggiungendo dei mestoli di brodo ogni tanto.

Scaldare la pancetta in un altro tegame e, quando il grasso si è ben sciolto, saltare con il radicchio ridotto in striscioline. Far insaporire per 5 minuti, alzare la fiamma e sfumare con un bicchiere di vino rosso.

Controllare il riso e fare attenzione a non farlo attaccare sul fondo della pentola. Ridurre a cubetti il formaggio Brie e rendere croccanti delle striscioline di pancetta lasciandole cuocere in un pentolino.

A metà cottura unire al riso la pancetta affumicata e radicchio, con tutto il “sugo” a base di grasso e vino. Ultimare la cottura con il brodo. Spegnere i fornelli e mantecare con il parmigiano reggiano grattugiato e il formaggio brie a cubetti.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

320g Riso Carnaroli3 Carciofi
1L Brodo vegetaleBurro q.b.
1 Scalogno medio grandeParmigiano Reggiano grattugiato
Sale q.b Prezzemolo tritato
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Prendere i carciofi e spogliarli dalle fogli più esterne, con le spine. Eliminare le foglie dal gambo. Pulire il gambo dalla parte esterna e tagliare a cubetti sottili. Tenere le foglie, senza spine, a bagno in acqua e limone.

Tagliare a metà il carciofo. Pulire eliminando eventuali spine e peluria bianca all’interno. Ridurre in striscioline, sciacquare sotto acqua corrente e tenere da parte.

Mettere a bollire l’acqua per il brodo in un pentolino dove aggiungiamo le foglie del carciofo e parte del gambo pulito. In un altro tegame mettiamo ad appassire le striscioline con un filo di olio. Ammorbidire aggiungendo uno o più mestoli di brodo.

Prendere una padella e preparare un soffritto con burro, scalogno tritato e tocchetti del gambo di carciofo. Raggiungere la doratura e versare il riso. Procedere alla tostatura.

Portare il riso a cottura aggiungendo di tanto in tanto qualche mestolo di brodo. Dopo circa 15 minuti aggiungere le striscioline di carciofi ormai morbide. Passati altri 5 minuti spegnere la fiamma e mantecare con il burro e il parmigiano reggiano grattugiato. Servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di riso Carnaroli 1Kg Zucca Mantovana
150g Bresaola Valtellinese1 Porro
2 Carote1 Gambo di Sedano
1 Cipolla5/6 Pomodorini
Sale e pepe q.bOlio Evo e Burro
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Sbucciamo e puliamo la nostra zucca. Riduciamola in cubetti di piccole dimensioni. Tritiamo grossolanamente anche le nostre verdure. Solo i porro finemente. Mettiamo un pentolino per il brodo sul fuoco.

Nel pentolino versiamo un filo di olio, le carote, il sedano, un paio di cubetti di zucca, i pomodorini e la cipolla. Dopo 2/3 minuti, aggiungiamo acqua per 2/3 del pentolino e lasciamo cuocere. Questo è il brodo per il nostro risotto.

Prendiamo la bresaola, tagliamola in striscioline e mettiamola a soffriggere insieme al porro tritato in una padella. Dopo 5 minuti aggiungiamo i cubetti di zucca e continuiamo la cottura versando qualche mestolo di acqua/brodo.

Dopo 15 minuti, passiamo la zucca, cotta insieme alla bresaola, dalla padella al mixer, aggiungiamo olio ed un mestolo di brodo. Frulliamo e riduciamo il tutto ad un composto cremoso.

In una padella con bordo alto, versiamo un filo di olio Evo e andiamo a tostare il riso per qualche minuto. Aggiungiamo quindi il nostro brodo poco alla volta. Dopo 10 minuti aggiungiamo la nostra crema a base di porro, bresaola e zucca. Una volta pronto il risotto, a fuoco spento, mantechiamo con una noce di burro e serviamo.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

La storica ricetta della cucina Meneghina

Oggi, direttamente dalla cucina lombarda, andremo a vedere come preparare il famoso Risotto allo Zafferano.

Ingredienti (per 4 persone)

– zafferano in pistilli 1 cucchiaino
– riso carnaroli 320 g
– burro 125 g
– cipolle 1
– Grana Padano DOP da grattugiare 80 g
– vino bianco 40 g
– acqua q.b.
– brodo vegetale 1 l
– sale fino q.b.

Procedimento:

Per prima cosa prepariamo il nostro brodo vegetale. Prendiamo una pentola e vi adagiamo le nostre verdure tagliate. Noi utlizziamo carote, sedano, cipolle e pomodori.
Ricopriamo il tutto con circa 2 litri d’acqua, accendiamo il fornello e aspettiamo fino a che il tutto non giunga ad ebolizzione. A questo puntop abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per una quarantina di minuti.
il nostro brodo è pronto.

Passiamo ora alla preparazione del nostro risotto!

Prendiamo una cipolla e la tritiamo finemente. Sciogliamo mezzo etto di burro in una pentola abbastanza alta e soffriggiamo la nostra cipolla. Aggiungiamo un pochino di brodo per evitare di bruciare il soffritto.
Versiamo il nostro riso e tostiamolo per circa 5 minuti, sfumiamo con un bel bicchiere di vino bianco. è giunto il momento di utilizzare, un mestolo alla volta, il nostro brodo vegetale.

Cottura del riso: circa 20 minuti

Passati i primi 15 minuti, aggiungiamo i nostri pistilli. Mescoliamo fino a chè il risotto diventerà di colore giallo intenso.

Spegniamo i fornelli, aggiungiamo un pizzico di sale e infine mantechiamo con l’aggiunta del formaggio grattugiato. Facciamo riposare al massimo un paio di minuti, impiattiamo e guarniamo con i nostri fantastici pistilli.

Finalmente possiamo sederci a tavola e gustarci questo piatto tradizionale della Cucina Meneghina. Buon appetito!

 

VISITA LA NOSTRA GALLERY E SCOPRI GUSTOSE E STUZZICANTI PROPOSTE!