Articoli

Ingredienti per 2 persone

200g Mezze maniche o pasta mista2 Fette spesse di pancetta o 5 sottili
4 Patate150g Provola fresca
1/2 Cipolla 5 Pomodorini
1 Gambo di sedano Olio evo q.b
5 Foglie di Basilico Sale q.b
Pepe q.bParmigiano q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Pelare e lavare accuratamente le patate, tagliare a cubetti delle stesse dimensioni, Pulire e tritare la cipolla e il sedano, affettare la pancetta a dadini e tagliare i pomodorini a spicchi. Affettare la provola in striscette o tocchetti.

Mettere a scaldare dell’acqua in un pentolino e versare le patate, regolare di sale con parsimonia e lasciar cuocere circa 7-8 minuti.

In una padella scaldare un filo d’olio e aggiungere la pancetta a rosolare, poco dopo il trito di cipolla e sedano, i pomodorini e sfumare con un mezzo mestolo di acqua di cottura delle patate, regolare di sale e aggiungere un pizzico di pepe e qualche foglia di basilico. Lasciar cuocere per 5 minuti.

Prelevare le patate a cubetti conservando l’acqua di cottura e versarle in padella con il composto, saltare il tutto per 2 minuti. Nell’acqua immergere la pasta e far cuocere. Quando la pasta è prossima ad esser cotta, versare in padella la provola e far cuocere a fuoco medio.

Scolare la pasta al dente e tuffare in padella, aggiungere un mezzo mestolo di acqua di cottura, un filo d’olio evo, altro basilico e una spolverata di parmigiano. Saltare il tutto fino ad ottenere una consistenza densa e affinchè la provola fili a dovere.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Rigatoni1/2 Verza
150g Salsiccia 500ml Latte intero
50g Farina 0050g Burro
Noce moscata q.bOlio evo q.b
Sale q.bPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Tagliare la verza a strisce sottili, lavare accuratamente e mettere da parte. Rimuovere il budello dalla salsiccia e sbriciolare la pasta.

In una padella scaldare un filo d’olio e versare la salsiccia sbriciolata. Far rosolare, una volta diventata croccante la mettiamo da parte e aggiungiamo la verza. Versare 2 bicchieri d’acqua, regolare di sale e lasciar cuocere per circa 20 min.

Nell’attesa preparare la besciamella, mettere a scaldare il latte in un pentolino, a parte far sciogliere il burro, spegnere la fiamma, unire la farina e mescolare. Riaccendere il fuoco e far dorare. Aggiungere al latte un pizzico di noce moscata e di sale e versiamo prima una piccola parte per stemperare il fondo e poi il rimanente. Cuocere per circa 5-6 minuti fino a rendere cremosa.

Una volta ammorbidita la verza, preleviamo la metà e immergiamo nel mixer e frulliamo aggiungendo un filo d’olio evo e un mezzo mestolo di acqua. Ottenere una crema omogenea e riversare in padella.

Calare i rigatoni in acqua portata a bollore, regolare di sale e far cuocere. Scolare al dente e saltare in padella con la verza e la salsiccia aggiungendo mezzo mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo. Impiattare rifinendo con la besciamella.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

#LONTANEMAUNITE: LE DONNE DELLA BIRRA CONTRO IL COVID PER GARANTIRE OPPORTUNITA’ AI MICROBIRRIFICI ITALIANI

#LONTANEMAUNITE: L’ASSOCIAZIONE LE DONNE DELLA BIRRA E’ VICINA ALLE SUE SOCIE CON UNO SPUMEGGIANTE PROGRAMMA ON LINE

#LONTANEMAUNITE: GRAZIE ALLE DONNE DELLA BIRRA GLI ITALIANI POSSONO GUSTARE BIRRE ARTIGIANALI DIRETTAMENTE A CASA

#lontanemaunite: all’insegna di questo messaggio, Le Donne della Birra lanciano due iniziative per fare fronte al duro periodo di quarantena che vede i birrifici impegnati in una difficile prova per mantenere in vita le proprie aziende.

Grazie ad alcune associate, birraie, publican e distributrici, le migliori birre artigianali arrivano direttamente a casa dando la possibilità a tutti gli appassionati di non rinunciare a quei prodotti che di solito trovano nei loro pub preferiti. Da Nord a Sud della penisola, ben 13 aziende raggiungono le case degli italiani con un efficiente servizio delivery (elenco)

Inoltre, per fare di queste ‘bevute’ a domicilio un’esperienza completa, l’Associazione ha progettato fino a inizio maggio ‘It’s beer tonight live’, una serie di dirette su Facebook (programma) che danno l’opportunità alle stesse birraie o alle nostre degustatrici di raccontare i birrifici e le loro birre. Una splendida occasione per unire le socie professioniste e le appassionate, ma anche per unire virtuale e reale e per portare una nota spumeggiante in queste giornate forzatamente casalinghe

Chi sono le protagoniste di #lontanemaunite?

Katri Gelati del Barba d’Oro, Giovanna Merloni di Ibeer, Alice Badiali di Low Land Brewery, Valeria Vita di Pitan Beer, Monica Varisco del Birrificio Rhodense, Giulia Bonacina del Birrificio Dulac, Irene Delleani del Birrificio Gravità Zero, Federica Felice del Birrificio Cittavecchia, Elvira Ackermann di Birre Green’s e Birra Cannabis, Gemma Cruciani di Birra La Dama, Elisabetta Fois di Hop Us Est!, Elena Sambin di Rievoca Beer Drink & Shop e Chiara Baù del Birrificio Jeb

Ogni lunedì una ricetta per gli ascoltatori

E’ nata una nuova collaborazione! Il Cibonauta e Radio Aldebaran, ovvero la radio di Chiavari, comune della riviera ligure in provincia di Genova.

L’appuntamento è ogni lunedì alle 17:40. Proporremo agli ascoltatori una ricetta “svuota-frigo”, semplice da preparare e sfruttando ciò che comunemente abbiamo in casa.

Questa collaborazione nasce dall’intento di intrattenere gli ascoltatori narrando loro una ricetta di facile realizzazione. Pietanze alla portata di tutti, per poter impegnare il tempo in questi difficili giorni di quarantena.

Ci è stato raccomandato di restare in casa ed è proprio per questo motivo che le ricette che vi proporremo avranno ingredienti che compriamo abitualmente e quindi già a disposizione di molti.

Non resta che invitarvi a questo appuntamento settimanale all’insegna della cucina e del mangiare bene. Infine un ringraziamento a Radio Aldebaran per l’opportunità.
A Lunedì!

Qui sarà possibile ascoltare la radio On-line: https://www.radioaldebaran.it/

Uno Spaghettone siciliano che vi farà impazzire!


Andiamo a vedere come preparare questa deliziosa ricetta siciliana in pochi e semplici passaggi.

Ingredienti (per 2 persone):

  • spaghettoni 200 g
  • trancio di pesce Spada 200g
  • pomodorini datterini
  • mini melanzane siciliane n°3 o melanzane classiche n°1
  • olio Evo q.b
  • sale q.b
  • basilico in foglie
  • vino bianco n°1 bicchiere
  • spicchio d’aglio

Procedimento:

Prendiamo un tagliere e un coltello a lama lunga ed affettiamo le mini melanzane siciliane in rondelle non molto spesse. Lasciamole riposare in acqua e sale.
Ora passiamo al trancio di pesce spada che tagliamo in piccoli cubetti eliminando la parte centrale della fetta, più scura e sanguinosa. Ora non ci resta che tagliare in due i datterini e iniziare la preparazione del sugo.

In una padella capiente versiamo 4-5 cucchiai di olio Evo e friggiamo le melanzane. Asciughiamole bene con della carta fritti. Nella stessa padella, mettiamo a rosolare lo spicchio d’aglio. Una volta dorato lo togliamo ed aggiungiamo i tocchetti di pesce spada. Sfumiamo poco dopo con un buon bicchiere di vino bianco. Aggiungiamo anche i pomodorini datterini, qualche foglia di basilico, regoliamo di sale e lasciamo cuocere per circa 10-12 minuti.

Nell’attesa che il sugo sia pronto mettiamo a bollire l’acqua per la pasta e vi immergiamo gli spaghettoni regolando di sale. Scoliamo la pasta al dente e ultimiamo la cottura in padella aggiungendo le melanzane fritte precedentemente, un filo d’olio Evo e un mezzo mestolo di acqua di cottura. Mantechiamo il tutto e il nostro piatto è pronto.

Impiattiamo creando un nido e guarnendo con una foglia di basilico. Buon appetito Cibonauti!

VISITA LA NOSTRA GALLERY E SCOPRI GUSTOSE E STUZZICANTI PROPOSTE!

Sapori delicati e raffinati per delle trenette superlative!

Andiamo a vedere come preparare le nostre trenette in pochi semplici passaggi!

INGREDIENTI (per 2 persone):

  • Trenette o linguine gr.200
  • Cannolicchi gr. 300
  • Scampi gr. 400
  • Basilico in foglie (1 piantina)
  • Lime 1
  • Vino Bianco 1 bicchiere
  • Aglio
  • Olio Evo q.b
  • Sale q.b

PROCEDIMENTO:

Iniziamo la nostra preparazione sgusciando gli scampi e dopo aver tolto il filetto nero, li tritiamo per ottenerne una battuta di crudo. Conserviamo qualche testa che ci servirà come fondo per il sugo. Ora passiamo ai cannolicchi che mettiamo ad aprire in una padella con 2 bicchieri d’acqua. Nell’attesa prendiamo una piantina di basilico e prelevate le foglie le laviamo accuratamente e le frulliamo in un mixer con 1 bicchiere d’acqua.

Ora i nostri cannolicchi son pronti, conserviamo l’acqua di cottura e eliminiamo i gusci conservandone qualcuno per impiattare. Possiamo ora mettere a bollire una pentola capiente con dell’acqua e aggiungiamo il basilico frullato precedentemente. Nell’attesa che bolla, in una padella scaldiamo un filo d’olio Evo con un dente d’aglio sminuzzato e aggiungiamo i cannolicchi e le teste degli scampi che abbbiamo appositamente conservato. Dopo pochi minuti aggiungiamo un bicchiere di vino bianco, preleviamo le teste degli scampi, regoliamo di sale e lasciamo cuocere per circa 10 min.

Nel frattempo caliamo le trenette nella nostra acqua di cottura infusa al basilico, regoliamo di sale e lasciamo cuocere. Scoliamo la pasta al dente e saltiamo con il composto aggiungendo un po’ d’acqua dei cannolicchi, un mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio Evo. Una volta ultimata la cottura possiamo impiattare.

Creiamo un nido con le trenette, vi poniamo sopra il crudo di scampi sottoforma di quenelle che otteniamo aiutandoci con due cucchiai, rifiniamo con zest di lime a piacere.

Il piatto è pronto buon appetito Cibonauti!

VISITA LA NOSTRA GALLERY E SCOPRI GUSTOSE E STUZZICANTI PROPOSTE!