Articoli

Ingredienti per 2 persone

200 g. Trenette Olio evo q.b
8 Mazzancolle Sale q.b
20 Pistacchi 1 spicchio d’aglio
1/2 Limone
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere il carapace e le teste dalle mazzancolle conservandone qualcuna intera come decorazione del piatto.

Tritare i pistacchi fino ad ottenere una granella, in una padella antiaderente scaldare un filo d’olio EVO ed aggiungere uno spicchio d’aglio. Rimuovere l’aglio una volta dorato e calare le  mazzancolle e parte della granella di pistacchi.

Sfumare con un bicchiere di vino bianco e lasciar cuocere per circa 10 minuti.

Immergere le trenette in acqua portata a bollore, regolare di sale. Scolare al dente e saltare le trenette in padella col sugo e  aggiungere il succo di mezzo limone. Pochi minuti ed il piatto è pronto.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Cremosità, sapidità, croccantezza, un piatto completo e di gran gusto!

Cari cibonauti oggi si fa sul serio: “Linguine su crema di patate rosse al timo con alici del Cantabrico, olive nere, basilico, zenzero e granella di pistacchi”.   La nostra ricetta unisce il cremoso di una vellutata di patate rosse al timo con delle splendide alici del Cantabrico pronte a far scivolare gli spaghetti alla velocità della luce!

Ingredienti:

  • Linguine
  • alici sott’olio 
  • patate rosse (2/3 per porzione)
  • timo
  •  basilico
  • zenzero
  • olive nere
  • pistacchi

Andiamo ora vedere quali sono i passaggi per realizzare questo goloso primo piatto!

Procedimento:

Come prima operazione, sbucciamo e tagliamo a dadini le nostre patate rosse e le facciamo cuocere in acqua salata con un rametto di timo per circa 20 minuti.

Una volta cotte, le frulliamo aggiungendo un po’ di acqua di cottura per ottenere una vellutata e procediamo facendo soffriggere in una padella un filo d’olio evo e uno spicchio d’aglio.

Soffritto l’aglio lo togliamo per aggiungere le alici sott’olio, le olive nere e qualche foglia di basilico e facciamo cuocere per pochi minuti.

Adesso che il condimento è pronto possiamo mettere a bollire dell’acqua in una pentola e tritare i pistacchi nell’attesa che bolla. Siamo pronti per colare gli spaghetti e completata la cottura, scoliamo al dente e saltiamo in padella a fuoco alto per una manciata di secondi.

Impiattiamo creando una base di vellutata di patate, adagiamo sopra un nido di spaghetti e guarniamo con una rosellina di alice, olive nere, foglioline di basilico, grattugiata di zenzero e la granella di pistacchi.

Il piatto è pronto, buon appetito Cibonauti!

VISITA LA NOSTRA GALLERY E SCOPRI GUSTOSE E STUZZICANTI PROPOSTE