Articoli

Ingredienti per 2 persone

160g Penne rigate2 Melanzane medie
150g Provola affumicata Passata di pomodoro q.b.
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Basilico in foglie q.b.1 spicchio d’Aglio
Pesto alla genovese q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Per preparare la siciliana come prima cosa lavare e tagliare le melanzane a dadini. Riporle in uno scolapasta, coprire interamente la superficie con sale e lasciare riposare per almeno 30 minuti, di modo che possa fuoriuscire l’acqua di vegetazione.  

Sciacquarle sotto abbondante acqua fredda corrente e friggerle in olio extra vergine d’oliva. Trasferire le melanzane su alcuni fogli di carta fritti per eliminare l’olio in eccesso.

Mettere a cuocere la pasta. Ridurre in piccoli tocchetti la provola (in alternativa grattugiare il pecorino o la ricotta salata in modo grossolano).

Nel frattempo, mettere a dorare in una pentola cosparsa di olio lo spicchio d’aglio. Dopo qualche minuto aggiungere la passata di pomodoro (si può anche fare il sugo anche con i pomodorini ed un pizzico di peperoncino) e le melanzane. Regolare di sale.

Scolare la pasta al dente e saltarla in padella con le melanzane e qualche cucchiaio di sugo. Dopo 2/3 minuti aggiungere il resto della salsa preparata. Cospargere con la provola.

Mantecare la pasta alla siciliana e servire calda. Volendo è possibile gratinarla al forno per una decina di minuti: in questo modo si conferirà croccantezza al piatto.

Come guarnizione usare, come da tradizione, una fetta di melanzana ed una fogliolina di basilico… oppure, come abbiamo fatto noi, decorare il piatto con fiocchi di pesto genovese fatto in casa.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Penne10 Asparagi
3 Fette di pancetta100g Parmigiano Reggiano grattugiato
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare accuratamente gli asparagi, separando le cime dai gambi. Conservare quest’ultimi. Tagliare le fette di pancetta a dadini.

In una pentola portare a bollore l’acqua, successivamente immergere i gambi degli asparagi, salare e lasciare cuocere.

In una padella capiente scaldare un filo di olio Evo, aggiungere la pancetta e fare soffriggere. Aggiungere le cime degli asparagi, un mestolo di acqua di cottura e lasciare sul fuoco per 7-8 minuti circa.

Frullare con un mixer i gambi degli asparagi, insieme ad un mestolo di acqua di cottura, un filo d’olio Evo e una manciata di parmigiano reggiano. Cuocere la pasta nella stessa acqua dei gambi degli asparagi.

Scolare al dente e saltare in padella con la crema di asparagi. Aggiungere, a piacere, acqua di cottura e Parmigiano Reggiano.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

Pennette 200 grammi Sale q.b
200g ZuccaPepe nero q.b
Cipolla 1/2Olio evo q.b
Speck 1 fetta spessa
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: basso

Procedimento

Affettiamo lo speck in striscette e facciamolo rosolare in una padella calda con un filo d’olio Evo fino a renderlo croccante. Assorbiamo l’olio in eccesso con carta da frittura e teniamo da parte.

Tagliamo la zucca a cubetti e tritiamo mezza cipolla. Aggiungiamo il tutto in padella, regoliamo di sale, versiamo un bicchiere d’acqua e lasciamo cuocere per circa 20 minuti.

Mettiamo a bollire dell’acqua in una pentola e ci muniamo di un mixer per frullare la zucca una volta pronta.

Versiamo la zucca nel mixer, aggiungiamo un mestolo d’acqua calda, un filo d’olio evo e frulliamo per ottenere una crema omogenea. Riversiamo il tutto in padella.

Immergiamo le pennette in acqua che bolle, regoliamo di sale e lasciamo cuocere. Scoliamo al dente e saltiamo in padella con la crema di zucca aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo. Impiattiamo rifinendo con lo speck ed il piatto è pronto.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200 g. Penne ricce Aceto Balsamico q.b
100 g. Guanciale Olio evo q.b
100 g. Pecorino Romano Sale q.b
1 Pomodoro (pelati)
Pepe nero q.b
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: basso

Procedimento

Affettiamo il guanciale a dadini e lo versiamo in una padella facendo cuocere a fuoco lento senza oli aggiunti e nell’attesa che diventi croccante mettiamo a scaldare l’acqua per cuocere le penne ricce.

Dorato il guanciale, sfumiamo con una goccia di aceto balsamico e una volta evaporato aggiungiamo il pomodoro, una spolverata di pepe e un pizzico di sale.

Immergiamo le penne ricce nell’acqua portata a bollore, regoliamo parsimoniosamente con il sale e lasciamo cuocere. Scoliamo al dente e le versiamo nel sugo.

Saltiamo la pasta aggiungendo un mestolo di acqua di cottura, una spolverata di pepe, il pecorino romano e un filo d’olio evo.

Dopo pochi minuti il piatto è pronto, impiattiamo a piacere rifinendo con una manciata di pecorino romano.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata