Articoli

Il Tartufo: l’oro bianco d’Alba a cui è dedicata un’intera manifestazione.

“Il Tartufo Bianco d’Alba ha una forma globosa spesso anche appiattita e irregolare, con peridio giallo pallido o anche ocraceo.
La gleba, percorsa da numerose venature bianche, molto ramificate, varia dal color latte, al rosa intenso, al marroncino. Le dimensioni sono variabili. Si raccoglie dalla tarda estate, durante tutto l’autunno, fino all’inizio dell’inverno. È un fungo assolutamente spontaneo: ad oggi non esistono tecniche di coltivazione”
Fonte:
https://www.fieradeltartufo.org/il-tartufo/tartufo-bianco-alba/

Al tartufo, protagonista assoluto delle colline piemontesi di Langhe, Roero e Monferrato, è interamente dedicata la Fiera Internazionale. L’evento, giunto ormai alla sua 89° edizione, si terrà, ogni fine settimana, dal 5 Ottobre al 24 Novembre 2019 ad Alba.

La Fiera del Tartufo, oltre a essere una splendida celebrazione dell’eccellenza della enogastronomia italiana, è un’ottima vetrina per questo pregiato prodotto: cuore della Fiera è il mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba.

Nel mercato ci sarà una vera e propria autentica celebrazione di questo gioiello dell’alta gastronomia nostrana. Infatti al suo interno c’è L’Alba truffle show: Analisi Sensoriali del Tartufo, show cooking con grandi chef e Wine tasting experience. Ci sarà, oltremodo spazio per incontri e dibattiti.

Perché nessuno deve sentirsi escluso, ci sarà un’intera area dedicata ai bimbi e alle famiglie.

L’evento, grazie alla sua struttura, è certamente un’ottima occasione di aggregazione: l’enogastronomia di altissimo livello si sposa con grandi eventi di cultura e magnifici appuntamenti musicali.

Per maggiori informazioni visita il sito dedicato

CONTINUA A CONSULTARE LA SEZIONE NEWS

Golosaria Milano: la città ospita una delle manifestazioni più rilevanti dedicate al magnifico universo del cibo.

Golosaria è un evento enogastronomico, giunto ormai alla quattordicesima edizione, che si svolgerà presso l’area del MiCo FieraMilanoCity dal 26 al 28 Ottobre 2019. La città si conferma una delle più importanti per il mondo del cibo.

In queste tre giornate il tema fondamentale sarà “il cibo che ci cambia“. Se Ludwing Feuerbach aveva ragione, e noi siamo quello che mangiamo, allora la rassegna può essere un’ottima occasione da non perdere per confrontarsi e cercare di rispondere ad alcuni quesiti comuni!

Nonostante il tema ben preciso, questi tre giorni saranno dedicati al buon cibo e al buon vino: gli oltre 300 espositori presenteranno le eccellenze della propria terra.

Verrà rappresentato il gusto dell’intero stivale. Attraverso la disposizione su più livelli, saranno molte le aree presenti: a partire dal palco dedicato ad incontri e riconoscimenti, passando per il bere miscelato, arte e design che incontrano il cibo, e molto altro, fino a giungere alle 100 cantine selezionate da IlGolosario e l’area degustazione vini.

Ci saranno anche show cooking.
Può essere un fantastico momento di aggregazione da condividere con tutti i nostri cari, in quanto ci saranno anche degli spazi dedicati ai più piccoli.

Gli orari osservati saranno: Sabato 26 Ottobre dalle 12.00 alle 22.00, Domenica 27 dalle 10.00 alle 20.00 e Lunedì 28 dalle 10.00 alle 17.00. L’ultimo ingresso sarà consentito mezz’ora prima della chiusura.

Sarà possibile acquistare il biglietto di ingresso direttamente in loco oppure online, con l’applicazione, in questo ultimo caso, di uno piccolo sconto.

Per maggiori informazioni visita il sito web dedicato

Ci vediamo a Golosaria!

CONTINUA A CONSULTARE LA SEZIONE NEWS

Per la prima volta nel capoluogo lombardo 6.000 mq dedicati a uno dei prodotti più amati dagli italiani e più conosciuti nel mondo.

La città della Pizza… per tutti! Sabato 26 e domenica 27 Ottobre la Fabbrica Orobia, situata al numero 15 dell’omonima via meneghina, ospiterà alcuni fra gli eccellenti pizzaioli della penisola.

Sta per celebrarsi un magico evento dove si potranno gustare più di 45 ricette di pizza, passando dalle più tradizionali alle più creative.

In questi due giorni si potranno anche frequentare workshop e laboratori per conoscere meglio il fantastico mondo di una delle più antiche tradizioni culinarie italiane e impararne le migliori tecniche. Perché nessuno deve essere escluso, ci saranno delle attività dedicate ai più piccini.

Non mancheranno spazi in cui poter acquistare prodotti.
Essendo il binomio pizza-birra una giocata vincente, saranno presenti due stazioni di birra artigianale.

Non si scoraggino gli amanti del nettare di Bacco perché due spazi saranno dedicati al vino. In quest’area, ad ogni creazione dei pizzaioli, ci sarà un’apposita etichetta in abbinamento tra bollicine, bianchi o rossi.

L’orario osservato sarà Sabato dalle 11.00 alle 24.00 e Domenica dalle 11.00 alle 22.00.

Per maggiori informazioni visita https://www.lacittadellapizza.it/