Articoli

Ingredienti per 4 persone

1 Conf. sfoglia per lasagne300g Carne trita Bovino
1/2 Latte20g Burro
Farina 00 q.b.3/4l Passata di pomodoro
Basilico q.b.1 Cipolla piccola
150g Parmigiano reggiano grat.250g Mozzarella
Prezzemolo tritato q.b.Noce Moscata q.b
Olio evo q.b.1 Spicchio d’aglio
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 1h 20min
Costo: medio

Procedimento

Mettere una pentola con acqua sul fuoco e aspettare che inizi il bollore. In una padella capiente far dorare l’aglio con un filo di olio extra vergine di oliva e poi rosolare la carne trita. Una volta pronta, tenere da parte. Preparare il sugo di pomodoro con olio evo, sale fino e cipolla.

Prender le sfoglie di pasta per lasagne e tagliarle a metà (perpendicolarmente al lato più lungo). In media sono 12 sfoglie per confezione, quindi potrete preparare ben 24 cannelloni.

Quando l’acqua bolle aggiungere un filo di olio extra vergine di oliva ed immergere le sfoglie. 3 o massimo 4 per volta. L’olio aiuterà a non farle attaccare l’una all’altra. Dopo 2/3 minuti, scolare e immergere in una ciotola con acqua ben fredda. Distendere quindi su un panno e far asciugare. Ripetere il procedimento per tutte le sfoglie.

Preparare la besciamella con il burro, la farina, il latte, la noce moscata ed un pizzico di sale fino. Mescolare insieme al trito di carne rosolata, prezzemolo tritato, mozzarella a dadini, parte del parmigiano grattugiato. Il ripieno è pronto.

Disporre il ripieno (parallelamente al lato più corto) su ogni rettangolo di pasta e arrotolare fino ad ottenere un cilindro ben chiuso. I cannelloni sono ora pronti.

Cospargere il fondo di una teglia da forno con parte del sugo di pomodoro. Disporre i cannelloni uno di fianco all’altro, leggermente distanziati. Ricoprire con il sugo di pomodoro. Cospargere con il formaggio grattugiato e guarnire con qualche fogliolina di basilico.

Cuocere in forno per 30 minuti alla temperatura di 180°. Una volta pronti lasciar raffreddare un paio di minuti, impiattare e servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 1 pizza

1kg Patate70g Farina 00
Sale fino q.b.Pepe nero q.b.
200ml Salsa di pomodoro4/5 Fette speck/prosciutto
Olio Evo q.b. Foglie di basilico
Origano secco q.b.150/200g Mozzarella
Difficoltà: Facile
Preparazione e cottura: 50 min
Costo: medio

Procedimento

Accendere il forno ed impostare la temperatura ai 180/200°C. Sbucciare e lavare le patate. Mettere una pentola sul fuoco e far bollire l’acqua. Raggiunto il bollore, versare le patate e cuocere per 10/15 minuti. Devono rimanere leggermente crude.

Far raffreddare e grattugiare le patate grossolanamente in una ciotola o su un piano di lavoro. Aggiungere la farina, il sale e una spolverata di pepe nero. Impastare bene e disporre su carta da forno e mettere in una teglia.

Infornare per una ventina di minuti. Nel frattempo preparare il condimento. Versare la salsa di pomodoro in un recipiente, insaporire con sale, pepe nero, origano e un filo di olio extra vergine di oliva. Mescolare bene. Tagliare la mozzarella a dadini.

Passati i 20 minuti di cottura della base di patate, estrarre dal forno e condire con la salsa. Cospargere con la mozzarella. Volendo si può aggiungere una spolverata di parmigiano reggiano.

Re-infornare per altri 10 minuti alla medesima temperatura. Far sciogliere bene la mozzarella. Deve essere filante quando serviamo la pizza.

Sfornare la pizza di patate e aggiungere subito le fette di speck/altro affettato e le foglioline di basilico. Se serve, un filo di olio extra vergine di oliva a crudo. Servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

300g Gnocchi300g Rucola
100g Pinoli 250g Mozzarella
Parmigiano Reggiano q.b. Olio Evo q.b.
Sale
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Versare in un mixer la rucola e i pinoli. Aggiungere l’olio Evo e il parmigiano reggiano grattugiato e frullare per qualche minuto.

Tagliare a cubetti la mozzarella e applicare una leggera pressione, di modo che il latte in eccesso possa fuoriuscire.

In un tegame portare a bollore abbondante acqua salata e cuocere gli gnocchi.

Versare il pesto di rucola in una pentola antiaderente e farlo scaldare.

Una volta cotti, scolare gli gnocchi e saltarli in padella con il pesto e la mozzarella. Amalgamare bene e impiattare.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

800g Carne Manzo600g Patate
2 Cipolle1 Bicchiere vino bianco
1 Rametto di rosmarino100g Castagne fresche
Olio EvoPepe nero q.b
Sale fino q.bErbe Aromatiche
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Pelare, lavare e ridurre le patate in tocchetti di medie dimensioni. Tagliare a fette la cipolla.

Disporre le verdure in una teglia e cospargere di olio extra vergine di oliva. Cuocere in forno a 180° per 20/25 minuti.

Insaporire la carne per l’arrosto con sale, pepe nero, rosmarino e le erbe aromatiche (abbiamo utilizzato: timo, salvia, origano e menta)

Rosolare la carne in padella con un filo di olio Evo. Dopo qualche minuto alzare la fiamma e sfumare con il vino bianco. Lasciare evaporare e spegnere i fornelli.

Estrarre la teglia con le verdure dal forno e rigirarle. Aggiungere la carne rosolata e le castagne sgusciate. Infornare nuovamente e cuocere per altri 30/40 minuti ed il piatto sarà pronto.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

2 Cosce d’anatra1 Melograno
2/3 Patate rosse a pasta giallaPepe Verde
70g BurroSucco di limone
1 Bicchiere vino biancoAneto
RosmarinoOlio Evo
Sale fino q.b.
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire le cosce d’anatra dal grasso in eccesso. Preparare la marinatura a base di olio extra vergine di oliva, sale, pepe verde, succo di limone e aneto. Far insaporire la carne per 30 minuti.

Marinata l’anatra, lavare le patate e ridurle in spicchi. Adagiare il tutto in una teglia. Cospargere con sale, pepe verde, olio Evo, rosmarino e riccioli di burro. Cuocere in forno per 30 minuti a 180°.

Versare un filo di olio evo in un tegame e mettere sul fuoco. Rosolare le cosce d’anatra per 10 minuti, rigirandole per una cottura omogenea su tutti e due i lati.

Sfumare con il vino bianco, aggiungere i chicchi di melograno. 20 minuti a fiamma medio bassa, per ultimare la cottura.

Una volta pronta la carne, servire le cosce accompagnate dalle patate al forno al sentore di rosmarino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

800g Alici fresche 100g Mollica di pane raffermo
50g Pecorino grattugiatoOrigano q.b.
1 Spicchio d’aglioPrezzemolo
PomodoriniOlio Evo
Sale q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire le alici: rimuovere la testa, la lisca e le interiora. Lavare bene sotto acqua corrente. Mettere un tegame sul fuoco.

Grattugiare la mollica di pane direttamente nel tegame caldo. Aggiungere il pecorino, un pizzico di origano, foglioline di prezzemolo, sale e aglio tritato finemente. Cuocere per una decina di minuti il composto.

Ungere una teglia/tortiera con olio Evo e versare parte del nostro composto. Aggiungere uno strato di alici. Ricoprire nuovamente con il nostro composto.

Continuare a creare strati fino ad esaurimento del pesce e del condimento. Tagliare i pomodorini a tocchetti di media grandezza e adagiare sopra le alici.

Cospargere il tutto con olio extra vergine di oliva. Cuocere in forno per 30 minuti alla temperatura di 180°.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

320g Riso Carnaroli3 Carciofi
1L Brodo vegetaleBurro q.b.
1 Scalogno medio grandeParmigiano Reggiano grattugiato
Sale q.b Prezzemolo tritato
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Prendere i carciofi e spogliarli dalle fogli più esterne, con le spine. Eliminare le foglie dal gambo. Pulire il gambo dalla parte esterna e tagliare a cubetti sottili. Tenere le foglie, senza spine, a bagno in acqua e limone.

Tagliare a metà il carciofo. Pulire eliminando eventuali spine e peluria bianca all’interno. Ridurre in striscioline, sciacquare sotto acqua corrente e tenere da parte.

Mettere a bollire l’acqua per il brodo in un pentolino dove aggiungiamo le foglie del carciofo e parte del gambo pulito. In un altro tegame mettiamo ad appassire le striscioline con un filo di olio. Ammorbidire aggiungendo uno o più mestoli di brodo.

Prendere una padella e preparare un soffritto con burro, scalogno tritato e tocchetti del gambo di carciofo. Raggiungere la doratura e versare il riso. Procedere alla tostatura.

Portare il riso a cottura aggiungendo di tanto in tanto qualche mestolo di brodo. Dopo circa 15 minuti aggiungere le striscioline di carciofi ormai morbide. Passati altri 5 minuti spegnere la fiamma e mantecare con il burro e il parmigiano reggiano grattugiato. Servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

2 Peperoni gialli/rossi100g Stracchino
100g Scamorza affumicata2 Uova
Mollica di paneParmigiano reggiano grattugiato
Sale q.bFoglioline di prezzemolo
Olio EvoPangrattato
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: basso

Procedimento

Tagliare a spicchi i peperoni, pulire dai semi e dalle parti bianche all’interno. Lavare e sbollentare in una pentola.

Bagnare la mollica di pane, tritare il prezzemolo, ridurre in tocchetti la scamorza affumicata, grattugiare il parmigiano. Versare il tutto in una ciotola capiente e alta.

Aggiungere ora lo stracchino, 2 uova e un filo di olio. Amalgamare bene il tutto. Otterremo così un composto cremoso e abbastanza denso.

Prendere gli spicchi di peperone e farcire con il ripieno preparato in precedenza. Ungere con un filo di olio extra vergine di oliva una teglia e disporre i peperoni ripieni. Cospargere il tutto con parmigiano grattugiato e pangrattato.

Cuocere in forno per 15/20 minuti alla temperatura di 180°C. Una volta pronti, lasciare riposare qualche minuto e poi servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

500g Patate viola400g Zucca mantovana
Parmigiano Reggiano q.b.200g Caciocavallo del Monaco
Sale q.b1 Noce di burro
Foglioline di timo
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Peliamo le patate e le lessiamo. Quando pronte le tagliamo a fette non troppo spesse.

In una padella antiaderente facciamo ammorbidire la nostra zucca aggiungendo solo un pizzico di sale e delle foglioline di timo.

Prepariamo diverse fette di caciocavallo bon troppo grosse e di forma circolare.

Ungiamo una pirofila con il burro e disporre a strati le patate, il caciocavallo a fette, il parmigiano reggiano grattugiato e la zucca. Continuiamo a fare strati fino ad esaurimento degli ingredienti.

Cuociamo in forno ventilato per 30 minuti ad una temperatura di 180 gradi.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

1 Spicchio di aglio Olio Evo q.b.
200g Farro 300g di Zucca mantovana
Sale q.b. 1 o 2 Peperoncini
Rametti di rosmarino
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Prendiamo il farro e lo versiamo in una pentola di media grandezza, con un bordo abbastanza alto. Ricopriamo il farro con acqua fredda. Mettiamo la pentola sul fornello e accendiamo il fuoco. Sarà pronto circa 20 minuti dopo il raggiungimento del bollore.

In una padella, mettiamo a soffriggere uno spicchio d’aglio in olio extra vergine di oliva.

Sbucciamo la zucca e laviamola. Riduciamola ora a cubetti e, una volta che l’aglio si è dorato, saltiamola in padella. Aggiungiamo dei rametti di rosmarino per insaporire.

Una volta pronto il nostro farro lo versiamo nella padella contenente la zucca. Se quest’ultima dovesse essere ancora un po’ dura: completare la cottura con un po’ di acqua calda, volendo anche quella dove abbiamo cotto il farro.

Spegniamo il fuoco e lasciamo riposare per 2/3 minuti.
Ora possiamo impiattare e guarnire con un rametto di rosmarino fresco e peperoncino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

500g Filetto anatra300g Passin Fruit
1 Cavolo viola1 Bustina pop corn
70g BurroZucchero q.b
Sale q.b Olio Evo
Sale Affumicato q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere dal filetto d’anatra la pelle. Lavare e pulire bene il cavolo viola. Ridurre in striscioline lunghe e sottili.

Tagliare in due i passion fruit, con un cucchiaio estrarre la polpa e frullare con un mixer. Filtrare il tutto con un passino e tenere da parte il succo ottenuto.

Rosolare il filetto d’anatra in una padella con del burro. La carne deve cuocere bene su tutti i lati. Cottura 5 minuti per lato se la carne è spessa dai 3 ai 5 cm.

In un altro tegame, ben caldo, versare i pop corn e coprire. Saranno pronti quando non sentiremo più scoppiettare.

Versare il succo di passion fruit, un pezzetto di burro in un pentolino. Scaldare e aggiungere lo zucchero fino ad ottenere la consistenza desiderata (abbastanza densa e cremosa).

Controllare la cottura del filetto. Quando pronto tagliare in fettine più piccole, dello stesso spessore, ad adagiare sul letto di cavolo viola. Completare con un filo di olio Evo, la salsa al passion fruit e i pop corn conditi con fiocchi di sale affumicato di Cipro.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Un piatto tradizionale della cucina Lombarda e della Valtellina

I Pizzoccheri sono un tipo di pasta, originaria della Valtellina, che si ottiene dall’impasto di farina di grano saraceno insieme ad altri sfarinati. Una pietanza ricca di ingredienti e molto calorica!

Ingredienti (per 4 persone)

  • verza 300 g (si possono usare le coste se non avete la verza)
  • patate sbucciate 200 g
  • farina grano saraceno 350 g
  • farina normale 100 g
  • formaggio casera 400 g
  • burro 250 g
  • uno spicchio d’aglio
  • formaggio grana padano 250 g
  • sale q.b.
  • pepe nero (noi non lo abbiamo usato)
  • salvia in foglie

Procedimento

Per prima cosa sbucciamo e laviamo le patate, poi tagliamole a spicchi. A seguire stesso procedimento per la verza o le coste.

I Pizzoccheri, come da tradizione, andrebbero fatti, a mano, in casa. Noi li abbiamo comprati in un caseificio in Valtellina. 🙂

non perdiamoci in chiacchiere e procediamo con la ricetta!

Mettiamo sul fuoco una pentola grande contenente acqua e un pizzico di sale grosso, la useremo per le nostre verdure.
Appena raggiunta l’ebollizione immergiamo la verza/coste e le lasciamo cuocere per 10 minuti circa. A questo punto aggiungiamo le patate in precedenza tagliate; si abbasserà la temperatura dell acqua, una volta tornata ad ebollizione conteggiamo 10 minuti altri per la giusta cottura.

Nel frattempo in una padella sciogliamo il burro insieme ad uno spicchio d’aglio e a qualche fogliolina di salvia. Step successivo sarà quello di preparare delle striscioline o dei cubetti con il formaggio casera.

Passati i 10 minuti caliamo i Pizzoccheri nell’acqua dove cuociono verza e patate. 8/10 minuti basteranno, scoliamo i Pizzoccheri, le patate e la verza/coste.

Servendoci di un vassoio da portata: condiamo a strati con il formaggio. terminati i nostri livelli, andiamo a versare il burro fuso (senza aglio) e cospargiamo il tutto con il grana grattugiato.

Mescoliamo bene fino allo scioglimento totale dei formaggi, ora potete servire la nostra pietanza.

 

VISITA LA NOSTRA GALLERY E SCOPRI GUSTOSE E STUZZICANTI PROPOSTE!