Articoli

Ingredienti per 2 persone

200g Fusilli1 Limone
1 Avocado Olio evo q.b
100g Salmone affumicato 10 Nocciole
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 15 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire l’avocado e rimuovere il seme. Affettare e immergere in un mixer insieme ad un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Tagliare il salmone a strisce e tritare le nocciole. Mettere a bollire dell’acqua in una pentola, regolare il sale e immergere i fusilli.

Scolare la pasta al dente e versare in una ciotola. Mettere a bagnomaria sull’acqua di cottura e aggiungere il salmone, la crema di avocado e una grattugiata di limone.

Impiattare e rifinire con il trito di nocciole e un filo d’olio evo a crudo.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti

1 fascio di asparagiSale q.b
Olio evo q.b 1 foglia di basilico
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 15 min
Costo: basso

Procedimento

La crema di asparagi è una ricetta semplicissima col la quale condire un primo piatto o come accompagnamento per un secondo.

Lavare accuratamente gli asparagi e tagliare a tocchetti i gambi conservando le punte per un’altra preparazione.

Immergere i gambi in un pentolino con acqua portata a bollore, regolare di sale e lasciar cuocere per circa 10-12 minuti.

Prelevare gli asparagi e versare in un mixer, aggiungere una foglia di basilico e un filo d’olio evo. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti

8 Carote Sale q.b
2 ScalogniOlio evo q.b
1 Gambo di sedano1 foglia di Salvia
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: basso

Procedimento

La crema di carote dal sapore dolce e dalle importanti caratteristiche organolettiche si presta sia come accompagnamento, sia come condimento per un primo piatto che come secondo piatto.

Pulire e lavare una carota, il gambo di sedano e uno scalogno, tagliare grossolanamente e porre in un pentolino insieme ad un filo d’olio evo, far rosolare per qualche minuto e poi versare abbondante acqua, regolare di sale e lasciar cuocere.

Tagliare a dadini le rimanenti carote una volta pulite, tritare lo scalogno e versare dapprima quest’ultimo in una padella con un filo d’olio evo, far soffriggere e aggiungere le carote e la foglia di salvia.

Regolare di sale e far cuocere per circa 15 minuti versando il brodo di tanto in tanto. Una volta diventate morbide le carote, facciamo asciugare il brodo in eccesso e versiamo il tutto in un mixer.

Aggiungere un filo d’olio evo, un mestolo di brodo e frulliamo il tutto per ottenere una crema omogenea. Servire rifinendo con un filo d’olio.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti

400g Lenticchie secche100g Pomodori
1 gamba di Sedano1 spicchio d’Aglio
1 Cipolla3 foglie d’Alloro
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Pepe q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 35 min
Costo: basso

Procedimento

La crema di lenticchie è un primo piatto caldo legato alla tradizione contadina italiana. Si può decidere di accompagnarla con crostini di pane o servirla da sola, guarnendo, eventualmente, con un filo di olio Evo a crudo.

Lavare accuratamente le carote, il sedano e i pomodori. Asciugarli con un canovaccio pulito e tagliarli a tocchetti della dimensione di un centimetro. Successivamente sbucciare la cipolla e tritarla finemente. Pulire l’aglio e, con l’aiuto di una forchetta, schiacciarlo.

In un secondo momento cospargere d’olio extra vergine d’oliva una pentola capiente e versare all’interno la cipolla e l’aglio. Quando saranno imbionditi aggiungere le carote, il sedano, i pomodori e le foglie d’alloro. Fare rosolare per qualche minuto.

Sciacquare sotto abbondante acqua fredda corrente le lenticchie e, dopodiché, sistemarle nella pentola. Salare e pepare a piacere. Lasciare insaporire il tutto a fiamma viva per circa 5 minuti, girando di tanto in tanto.

Dopo aver eseguito questo passaggio versare l’acqua poco per volta. Abbassare poi la fiamma e lasciare stufare con coperchio per circa 30 minuti o comunque finché le lenticchie risultino morbide. 

 A fine cottura eliminare le foglie d’alloro. Poi frullare il tutto fino a raggiungere un composto liscio ed omogeneo. Infine valutare la consistenza in base ai gusti. Se è troppo liquida, riporre la crema sul fuoco. Qualora dovesse risultare troppo densa, diluire con qualche cucchiaio di acqua.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 35 bignè

Pasta choux:
4 Uova100g Burro
Acqua 200 ml135g Farina
2 cucchiaini di Zucchero2 pizzichi di sale
Crema:
250ml Latte intero 50g Farina
6 Tourli150g Zucchero
Difficoltà: difficile
Preparazione e cottura: 1h 20min
Costo: basso

Procedimento

Iniziare preparando la crema pasticcera. Scaldare il latte in un pentolino, a fiamma bassa. In una ciotola versare i tuorli, lo zucchero e la farina. Amalgamare con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Aggiungere il latte caldo e mescolare.

Versare il composto nel pentolino e mettere sul fuoco. Mescolare con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non si sarà addensato. A questo punto trasferire la crema pasticcera in una ciotola. Coprire con la pellicola trasparente e fare raffreddare.

Per realizzare la pasta choux versare il burro e l’acqua in una pentola. Aggiungere anche lo zucchero e il sale. Mettere sul fuoco mescolando bene con un cucchiaio di legno. Quando il composto avrà raggiunto il bollore versare la farina precedentemente setacciata e mescolare energicamente. Quando il composto si staccherà dalla pentola, toglierlo dal fuoco e trasferirlo in una ciotola ampia.

Mescolare bene, servendosi di una frusta. Quando non uscirà più fumo, aggiungere le uova, una per volta, avendo cura di aggiungere il successivo solo quando il precedente si sarà completamente assorbito. Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Trasferire l’impasto in una sac-à-poche, su una teglia ricoperta da carta forno formare delle sfere di pasta grosse più o meno quanto una noce. Dare la forma sferica ai bignè servendosi di un cucchiaino umido. Cuocere in forno statico preriscaldato a 225° per 15 minuti. Trascorso il tempo abbassare la temperatura a 190° e proseguire la cottura per altri 10 minuti.

A questo punto spegnere il forno e lasciare i bignè in forno per altri 10 minuti aprendo leggermente lo sportello. Mescolare la crema pasticcera per qualche minuto.

Trasferire la crema in una sac-à-poche e farcire i bignè, praticando un piccolo foro sul fondo. Prima si servire spolverizzare con zucchero a velo.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

180g Riso Carnaroli1/2 Burrata
200g Zucca a cubetti100ml Panna fresca
2 Scalogni Sale q.b
2 CarotePepe q.b
1 Gambo di sedanoOlio evo q.b
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire le carote e il sedano e tagliare grossolanamente, fare lo stesso con uno scalogno e versare tutto in un pentolino a soffriggere con un filo d’olio evo, coprire con abbondante acqua, regolare di sale e lasciar cuocere il brodo a fiamma bassa.

Tagliare a cubetti la zucca, tritare uno scalogno e aggiungere il trito in una padella con un filo d’olio evo, soffriggere e aggiungere la zucca, regolare di sale, aggiungere due mestoli di acqua e lasciar cuocere con coperchio per circa 15 minuti.

Prelevare l’ interno di mezza burratina, tritare al coltello la parte esterna e immergere in un mixer insieme alla panna fresca, un filo d’olio evo, un pizzico di sale e di pepe e frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Immergere la zucca ormai morbida nel mixer aggiungendo un filo d’olio evo e un mestolo di brodo vegetale, frullare e tenere da parte.

In padella scaldare un filo d’olio evo e aggiungere il riso carnaroli. far tostare per qualche minuto e innaffiare poi di tanto in tanto con il brodo vegetale. Quando mancano circa 5 minuti di cottura aggiungere la crema di zucca, Una volta pronto spegnere e mantecare con un filo d’olio evo. Impiattare il risotto e cospargere con la crema di burrata e un pizzico di pepe nero.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti

Patate: 3/4Pepe: q.b.
Cozze: 12Olio di semi di girasole
Guanciale: 4/6 fettePangrattato: q.b.
Sale: q.b.2 bicchierini
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento per 2 porzioni

Laviamo le patate e le immergiamo in una pentola con acqua bollente, salata.

Puliamo bene le cozze e laviamole per eliminare eventuali residui di alghe. Disponiamole in una padella, aggiungiamo un filo d’acqua e copriamo il tutto con un coperchio. Aspettiamo che si aprano.

Sgusciamo le cozze una volte pronte e lasciamole raffreddare qualche minuto. Procediamo ad impanarle nel pan grattato. Peliamo e schiacciamo le patate ormai lesse.

A fiamma bassa portiamo a cottura le fette di guanciale in una padella grande. Saranno pronte quando dorate e croccanti.
Friggiamo le cozze in olio di semi di girasole. Pochi secondi e scoliamo i frutti. Facciamo assorbire l’olio in eccesso servendoci di carta fritti.

Ultimiamo la nostra crema di patate, aggiungendo un filo di olio Evo, un pizzico di pepe e mezzo mestolo di acqua di cottura delle patate. Frulliamo il tutto e procediamo all’impiattamento, utilizzando un bicchierino non molto alto. Sul fondo aggiungiamo 3 cucchiai di crema di patate, le cozze fritte e le fette di guanciale a decorare in piedi.

Buon appetito Cibonauti!