Articoli

Ingredienti per 4 persone

240g Riso CarnaroliParmigiano Reggiano
150g Form. Bianco di Langa al Tartufo d’Estate1 Cipolla Bianca
Olio EVO300/400g Broccolo romano fresco
Sale fino q.b.Pepe Nero q.b.
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare il broccolo romano, pulirlo bene e tagliarlo grossolanamente. Lessare la verdura in una pentola per 10 minuti, a partire dall’ebollizione dell’acqua. Preparare il brodo vegetale, circa un litro.

In una padella dal bordo alto, rosolare la cipolla tritata finemente con un filo di olio extra vergine di oliva, fino alla sua doratura. Aggiungere ora il riso e farlo tostare per qualche minuto.

Una volta ponti, ridurre i broccoli in crema con un frullatore, insieme ad un cucchiaio di acqua di cottura e un pizzico di sale fino.

Portare il riso a cottura versando il brodo vegetale ogni vota che il risotto comincia ad “asciugarsi”. Tagliare il formaggio Bianco di Langa al Tartufo d’Estate in cubetti. Formaggio prodotto dall’azienda BEPPINO OCCELLI.

Una volto pronto il riso, spegnere i fornelli. Versare la crema di broccolo romano ed un pizzico di pepe nero in polvere. Mescolare bene. Mantecare ora aggiungendo il parmigiano reggiano grattugiato ed il formaggio a cubetti.

Lasciare riposare un paio di minuti affinché si sciolga bene il formaggio. Dare un ultima mescolata e servire. Come guarnizione qualche goccia di crema di broccoli e briciole di formaggio al tartufo.

Per la preparazione di questa ricetta abbiamo utilizzato il formaggio Bianco di Langa al Tartufo d’Estate di Beppino Occelli.
Scopri tutti i prodotti visitando il sito https://www.occelli.it/it/ o la pagina dei formaggi https://www.occelli.it/it/12-i-formaggi

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti

2 Tuorli di uova sode1/2 Cipolla rossa
10/15 CapperiSucco di limone
Prezzemolo frescoOlio Evo q.b.
Sale fino q.b.Pepe nero q.b.
Acciuga sott’olio
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 10 min
Costo: medio

Procedimento

Salsa Tartara Fantasia. Una condimento fresco e saporito. Semplice da preparare ed abbinabile a diversi piatti. Consigliata con pietanze a base di pesce.

Disporre un pentolino sul fuoco con l’acqua per cuocere le uova. Cuocere per 8/9 minuti dal bollore dell’acqua.

Preparare un trito di prezzemolo fresco e ridurre in tocchetti la cipolla. Scolare un acciuga dal suo vasetto e sciacquare i capperi sotto acqua corrente per togliere il sale in eccesso. Spremere il limone ed ottenere il succo.

Prendere il frullatore o un mixer ad immersione con il suo vaso contenitore. Versare all’interno: i capperi, la cipolla, l’acciuga, il succo di limone, il trito di rosmarino, un filo di olio extra vergine di oliva, sala e pepe nero.

Frullare per un paio di minuti, facendo qualche piccola pausa per non scaldare troppo la salsa. Mescolare e verificare eventuali pezzettini di ingredienti da frullare ancora.

Quando il composto risulterà essere una salsa omogenea e senza grumi, versare in una coppetta/salsiera. Ecco pronta la salsa tartara fantasia. Servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti

400g Lenticchie secche100g Pomodori
1 gamba di Sedano1 spicchio d’Aglio
1 Cipolla3 foglie d’Alloro
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Pepe q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 35 min
Costo: basso

Procedimento

La crema di lenticchie è un primo piatto caldo legato alla tradizione contadina italiana. Si può decidere di accompagnarla con crostini di pane o servirla da sola, guarnendo, eventualmente, con un filo di olio Evo a crudo.

Lavare accuratamente le carote, il sedano e i pomodori. Asciugarli con un canovaccio pulito e tagliarli a tocchetti della dimensione di un centimetro. Successivamente sbucciare la cipolla e tritarla finemente. Pulire l’aglio e, con l’aiuto di una forchetta, schiacciarlo.

In un secondo momento cospargere d’olio extra vergine d’oliva una pentola capiente e versare all’interno la cipolla e l’aglio. Quando saranno imbionditi aggiungere le carote, il sedano, i pomodori e le foglie d’alloro. Fare rosolare per qualche minuto.

Sciacquare sotto abbondante acqua fredda corrente le lenticchie e, dopodiché, sistemarle nella pentola. Salare e pepare a piacere. Lasciare insaporire il tutto a fiamma viva per circa 5 minuti, girando di tanto in tanto.

Dopo aver eseguito questo passaggio versare l’acqua poco per volta. Abbassare poi la fiamma e lasciare stufare con coperchio per circa 30 minuti o comunque finché le lenticchie risultino morbide. 

 A fine cottura eliminare le foglie d’alloro. Poi frullare il tutto fino a raggiungere un composto liscio ed omogeneo. Infine valutare la consistenza in base ai gusti. Se è troppo liquida, riporre la crema sul fuoco. Qualora dovesse risultare troppo densa, diluire con qualche cucchiaio di acqua.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

500g Tonnetto alletteratoSalsa Teriyaki q.b
6 Patate Olio evo q.b
10 Olive nereSale q.b
Basilico 10 fogliePepe q.b
1 Cipolla Zucchero q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Pelare e lavare accuratamente le patate, tagliare a cubetti delle stesse dimensioni 4 patate e grossolanamente le rimanenti.

In un pentolino mettere a scaldare dell’acqua e immergere le patate tagliate grossolanamente, regolare di sale e lasciar cuocere. In una padella scaldare un filo d’olio evo e dorare le patate a cubetti, su tutti i lati.

Insaporire con le olive nere (denocciolate) e tenere da parte. Scolare le patate, aggiungerle in un mixer con un filo d’olio evo e qualche foglia di basilico. Frullare il tutto ed ottenere una crema omogenea.

Tagliare la cipolla sottile e versare in una padella capiente con un filo d’olio evo e le fette di tonnetto. Rosolare sia le cipolle che il pesce e aggiungere lo zucchero alle cipolle e sfumare il tutto con salsa teryiaki.

Impiattare adagiando il tonno sulla crema di patate, servirsi di un coppa pasta per formare un tortino con le patate croccanti e olive, rinifire con la cipolla caramellata e qualche foglia di basilico.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

Mezzi paccheri 200 grammi Aceto balsamico q.b
Asparagi 8Olio evo
Bresaola 4 fette Sale q.b
Cipolla 1 Zucchero q.b
Basilico 5 foglie
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Tagliare gli asparagi dividendo le punte dai gambi, ridurre i gambi a dadini e immergere in un pentolino con acqua a bollire regolando di sale. Sminuzzare la cipolla ed aggiungere in una padella con un filo d’olio evo. Soffriggere per qualche minuto, sfumare con una goccia di aceto balsamico e aggiungere poco dopo una spolverata di zucchero per caramellare.

Aggiungere in una padella con un filo d’olio evo le punte di asparagi e saltare per qualche minuto. Prelevare le punte e aggiungere  la bresaola tritata al coltello, soffriggere fino a rendere croccante.

Prelevare i gambi degli asparagi ormai cotti e immergere in un mixer insieme ad un filo d’olio evo, un pizzico di sale e un mestolo di acqua di cottura e frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Immergiamo i mezzi paccheri nell’acqua di cottura degli asparagi e scoliamo al dente. Impiattare versando un mestolo di crema di asparagi sul fondo, i mezzi paccheri a piacere, le punte di asparagi, qualche fiocchetto di cipolla caramellata, la bresaola croccante a cascata e rifinire con qualche foglia di basilico. 

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata