Articoli

Cioccolato Autore: tradizione e sperimentazione per un gusto internazionale

Autore s.r.l.,  è un laboratorio artigianale per la lavorazione del croccantino al cioccolato di San Marco dei Cavori (BN), che dopo essersi affermato nella produzione tradizionale e sperimentato affascinanti accostamenti, ha raggiunto un riconoscimento internazionale proprio per la sua capacità di innovazione.

Alcune ricette risalgono addirittura al 100 A.C, quando un blocco di zucchero, mandorle e nocciole veniva chiamato dagli antichi Romani “cupedia”, un termine latino che ben descrive la loro ghiottoneria.

Più tardi le barrette di cioccolato divennero il cibo preferito dal Re di Napoli Ferdinando I di Borbone, per finire poi sulle nobili tavole di tutta Europa.  Oggi entra di diritto nella tradizione culinaria italiana.

Tutta la lavorazione del croccante avviene ancora nel paiolo di rame, poi tagliato rigorosamente a mano e le materie prime sono selezionatissime. Dal più classico, con mandorle e nocciole caramellate ricoperte da finissimo cioccolato fondente, al più sorprendente con mandorle, nocciole miele e fichi sempre ricoperto da un velo di cioccolata, i croccanti Autore sono oggi molto apprezzati anche dai palati più esigenti.

“Abbiamo pensato ai nostri croccantini proprio partendo da questo concetto.” dichiara Antonio Autore, titolare del laboratorio “Arricchire il piacere di un caffè o di un buon vino o semplicemente per un momento di gratificazione. Un formato perfetto per chi ha voglia di togliersi lo sfizio di un cioccolatino diverso, elegante nel gusto ma senza impegno.”

Le barrette croccanti e morbide, in diversi gusti, tutte ricoperte di finissimo cioccolato fondente:
• mandorle e nocciole caramellate
• miele, uvetta, mandorle e nocciole
• miele, fichi mandorle e nocciole
• menta e pasta di mandorle
• pasta di gianduia
• pasta di gianduia al caffè

Nel tempo alla produzione più classica si sono affiancati il Minuto, più piccolo e quadrato, nelle versioni: croccantino classico – pistacchio e sale siciliano – mandarino ed il nuovissimo cioccolato bianco, ribes canditi e vaniglia e le Creme spalmabili: alla nocciola o fondente con granella di croccantino, bianca con pistacchio, alla nocciola con olio d’oliva.
La produzione Autore è “Senza glutine”.

Ma proprio recentemente la ricerca e il design sono confluiti nel nuovo ed elegante concept per migliorare l’esperienza gustativa delle creme spalmabili Autore.

“L’incipit della progettazione” racconta l’architetto Giovanni Di Vito, dello studio Vitruvio Design di Venezia” è partito dal concetto ludico di equilibrio, quale elemento distintivo nella degustazione della crema spalmabile Autore.

Le linee progettuali sono ispirate alla forma del barattolo, per giungere all’idea di una spatola che sia un unicum tra interno/esterno, prodotto/consumatore, food/design. Da qui la realizzazione di una spatola “appoggiata”, quasi “legata” al barattolo, così da non doverla appoggiare altrove.

Il disegno diventa quindi chiaro e ben definito” continua Di Vito “una spatola con al centro una sella, da adagiare sull’orlo del barattolo, rimanendo in equilibrio sia verso il lato esterno che interno, in una gioiosa indecisione.

Infine, la scelta del materiale più pulito: acciaio inox 304 con stampa laser del logo Autore che suggerisce il “senso” (da intendersi come “verso”) all’equilibrata simmetria della spatola stessa”.

Antonio Autore

Antonio Autore dopo una lunga permanenza all’estero come manager di aziende multinazionali e molti viaggi in giro per il mondo, ha trovato la sua ispirazione per rinnovare la tradizione e proporre un prodotto di altissima qualità per ingredienti e lavorazione, seguendo un amore di famiglia.

L’artigianalità, il buon gusto e la ricerca sono i fattori che rendono questo prodotto un piccolo e prelibato tesoro, frutto anche di un Territorio dal quale Antonio Autore non si è più voluto allontanare.

Ufficio stampa
Rita Lauretti
– tel.+39.3471045030 mail: [email protected]
www.autorechocolate.com
facebook.com/autorechocolate
instagram.com/autorechocolate
twitter.com/autorechocolate
pinterest.com/autorechocolate

Un evento gastronomico griffato dallo chef stellato Giuseppe Molaro per rilanciare, grazie alle eccellenze campane, un territorio spesso martoriato dai media.

Ad Aversa, in quella che viene impropriamente definitiva la “Terra dei fuochi, giovedì 21 marzo saranno di scena alla “Locanda 12” nell’ordine: il Latte Nobile ed il fiordilatte di Agerola, i pomodori autoctoni di Corbara, la fresella e la pasta di Gragnano, la mozzarella di bufala di San Cipriano ed il vino Asprinio.

“Un messaggio di positività ed una risposta di qualità ai giudizi negativi che questa fertile terra sta ricevendo ormai da troppi anni”, è stato il commento di Maurizio Pollini, presidente di Confesercenti Caserta che ha dato il patrocinio ad un evento organizzato da “12 locanda del gusto” ad Aversa e già sold out.

Giovedì 21 marzo, dalle ore 20 presso la “Locanda del gusto 12” in via Via Cupa Scoppa 34 ad Aversa, si terrà l’atteso evento della nuova stagione “La primavera e mangio”.

Una serata gastronomica dall’alto significato morale e culturale per sostenere i tanti prodotti doc della Campania, anche con il patrocinio di Confesercenti Caserta, attraverso il presidente (nonchè vicepresidente di Camera Commercio Caserta) Maurizio Pollini.

“Abbiamo voluto patrocinare tutto l’evento “12 di 12” per mettere in risalto le eccellenze del territorio. Quando siamo stati coinvolti – ha spiegato Pollini – l’ho fatto per la fiducia che nutro negli autori e sono felice che questo progetto della Locanda 12 sia utile per far assaggiare i prodotti di una terra spesso ed ingiustamente martoriata. E’ un grande messaggio di positività, oltre ad un volano per lo sviluppo del turismo ed una crescita dell’occupazione. L’alimentazione è cultura e su ognuno di questi prodotti c’è una vita da raccontare”.

Il mese di marzo, infatti, sarà caratterizzato nella serata di giovedì 21 dal Latte Nobile di Agerola, prodotto esclusivamente da mucche si nutrono di con erba e senza mangimi (i nutrizionisti del Policlinico lo somministrano ai bambini ammalati di tumore), anche per realizzare il fiordilatte prodotto da Michele Pizza, presidente della Compagnia Qualità.

Un posto di rilievo avrà alla Locanda 12 il pomodoro corbarino dei “Sapori di Corbara”, un pomodoro autoctono che cresce solo in questa zona dei Monti Lattari, contenente un grado di acidità così basso che la Sbarro University di Filadelfia lo ha riconosciuto come utile a prevenire una delle tre linee di cancro gastrico. Immancabile la mozzarella di bufala della fattoria Rosano di San Cipriano di Aversa, la pasta e le freselle di Molino di Gragnano, oltre al vino asprinio di cantine Borbone della famiglia Numeroso.

La cena-evento, diffusa da Safari Studio Creativo, sarà griffata a quattro mani dallo chef-resident Vincenzo Sagliano (coadiuvato da Iván Piccolo), con il tocco di qualità dello chef stellato Peppe Molaro, da poco rientrato in Italia dopo un lungo periodo trascorso a Tokyo.

CLICCA QUI E SCOPRI IL MENU’

Evento a numero chiuso, riserva il tuo tavolo chiamando il numero della Locanda: 081.8112948

Ufficio stampa GLR
Via F. Maria Briganti, 404 NAPOLI
Mail: [email protected]
Instagram: @glrcommunication