Articoli

Ingredienti

400g Lenticchie secche100g Pomodori
1 gamba di Sedano1 spicchio d’Aglio
1 Cipolla3 foglie d’Alloro
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Pepe q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 35 min
Costo: basso

Procedimento

La crema di lenticchie è un primo piatto caldo legato alla tradizione contadina italiana. Si può decidere di accompagnarla con crostini di pane o servirla da sola, guarnendo, eventualmente, con un filo di olio Evo a crudo.

Lavare accuratamente le carote, il sedano e i pomodori. Asciugarli con un canovaccio pulito e tagliarli a tocchetti della dimensione di un centimetro. Successivamente sbucciare la cipolla e tritarla finemente. Pulire l’aglio e, con l’aiuto di una forchetta, schiacciarlo.

In un secondo momento cospargere d’olio extra vergine d’oliva una pentola capiente e versare all’interno la cipolla e l’aglio. Quando saranno imbionditi aggiungere le carote, il sedano, i pomodori e le foglie d’alloro. Fare rosolare per qualche minuto.

Sciacquare sotto abbondante acqua fredda corrente le lenticchie e, dopodiché, sistemarle nella pentola. Salare e pepare a piacere. Lasciare insaporire il tutto a fiamma viva per circa 5 minuti, girando di tanto in tanto.

Dopo aver eseguito questo passaggio versare l’acqua poco per volta. Abbassare poi la fiamma e lasciare stufare con coperchio per circa 30 minuti o comunque finché le lenticchie risultino morbide. 

 A fine cottura eliminare le foglie d’alloro. Poi frullare il tutto fino a raggiungere un composto liscio ed omogeneo. Infine valutare la consistenza in base ai gusti. Se è troppo liquida, riporre la crema sul fuoco. Qualora dovesse risultare troppo densa, diluire con qualche cucchiaio di acqua.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata