Ingredienti per 4 persone

500g Zucca mantovana1 spicchio Aglio
1 Peperoncino secco (o in polvere)250g Salsiccia
Rosmarino qualche ramettoOlio Evo q.b.
Sale q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Per preparare la vellutata tagliare la zucca a cubetti. Farla rosolare in una padella cosparsa di olio extra vergine d’oliva. A piacere, per avere un gusto più deciso, aggiungere anche il peperoncino e l’aglio.

Versare ora qualche bicchiere d’acqua e continuare a cucinare a fiamma media, coprendo con un coperchio.

Successivamente sbriciolare la salsiccia, dopo averla spellata. Cuocere la salsiccia in un’altra padella, per circa 10 minuti.

Una volta ammorbiditasi la zucca, con il supporto di un frullatore ad immersione, ridurre il tutto in purea.

Servire la vellutata ben calda, impiantarla disponendo sopra la salsiccia e guarnire con un rametto di rosmarino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 3 pizze medie

Per l’impasto
400g Farina farro100g Farina di semola
2g Lievito di birraSale fino q.b
300ml AcquaPepe nero q.b.
Olio Evo q.b.
Condimento
Speck a fette200g Mozzarella
1 Mazzetto di rucola4 Fette di pancetta sottile
10 PomodoriniOrigano q.b.
1/2 Cipolla biancaSale fino q.b.
Difficoltà: media
Livitazione: 15/18h Cottura: 15 min
Costo: medio

Procedimento

Cominciare con la preparazione dell’impasto per la pizza in teglia. Prendere una scodella capiente e versare: la farina di semola, la farina di farro, un pizzico di sale, una spolverata di pepe nero e il lievito di birra. Aggiungere poco a poco l’acqua e impastare con l’aiuto di un cucchiaio di legno o direttamente a mano.

Una volta pronto l’impasto, cospargere il piano di lavoro con un filo di olio extra vergine di oliva. Lavorare la pasta per far assorbire l’olio in maniera omogenea. Lasciare riposare nella scodella utilizzata per circa 18 ora (se è ben cresciuto anche dopo 15 ore). Mi raccomando coprire la scodella con uno strofinaccio pulito e umido. Oppure con della pellicola trasparente.

Passato il tempo della lievitazione non resta che stendere l’impasto, aiutandosi con un pò di farina si semola. Decidere se fare una pizza grande o 2/3 più piccole.

Partendo da un panetto di impasto leggermente infarinato, lavorare la pasta dai lati ed allungarla fino a formare un ovale o un rettangolo. Questa procedura potete applicarla per ambe due i lati della pizza. Disporre quindi in teglia. Volendo anche senza carta da forno. Consigliamo di utilizzare delle teglie con un bordo di massimo 2cm.

Ora non resta che accendere il forno a 250° e farlo arrivare a temperatura. Nel frattempo condire le pizze a vostro piacimento. Cuocere per non più di 15 minuti dal momento in cui la temperatura è stata raggiunta. Tagliare e servire!

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

1 Rotolo pasta sfogliaBurro q.b.
4/5 Asparagi10/12 Fette di pancetta
150g Scamorza affumicataSale fino q.b
Pepe nero q.b.Olio Evo
1 Spicchio d’aglio
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire e lavare bene gli asparagi. Eliminare la parte più dura del gambo e ridurre in piccole rondelle o tocchetti. Mantenere intatte le punte!

Rosolare gli asparagi con olio extra vergine di oliva ed uno spicchio d’aglio, per circa 7/8 minuti. Imburrare una teglia per sformati/muffin. Consigliamo che gli stampini abbiano una profondità di almeno 5 cm.

Prendere la pasta sfoglia e tagliare in quadrati avanti misura 6×6 cm (anche 5×5). Adagiare all’interno degli stampini imburrati.

Per ogni nido aggiungeremo una fetta di pancetta, la scamorza a dadini e gli asparagi rosolati. Per finire una spolverata di pepe nero.

Cuocere in forno per 20 minuti alla temperatura di 180°. Prima di servire lasciare raffreddare 4/5 minuti.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

4 Carciofi mammole1L Olio per frittura
1 LimoneSale Fino q.b.
Pepe nero q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Prendere i carciofi, che come da tradizione romana saranno i Cimaroli. Detti anche Mammole. Rimuovere le foglie più esterne. Due strati dovrebbero bastare essendo questi molto teneri e sopratutto senza spine! Sono generalmente molto più teneri di altre tipologie dello stesso ortaggio.

Immergere i carciofi in una ciotola contenente acqua fredda e succo di limone. Far sgocciolare bene mantenendoli per il gambo. Schiacciare i carciofi a testa in giù su un tagliere, facendo si che le foglie si aprano. Condire con un pizzico di sale ed una spolverata di pepe nero.

Mettere sul fuoco una pentola, con un bordo abbastanza alto, contenente olio per friggere. I carciofi andranno immersi totalmente. In attesa che l’olio arrivi a temperatura, asciugare bene i carciofi. Possiamo utilizzare della semplice carta assorbente oppure uno strofinaccio pulito.

Immergere completamente i carciofi nell’olio bollente. Aiutiamoci con delle pinze da cucina per evitare sgradevoli schizzi d’olio sulle nostre manine.

Il tempo di cottura per ogni carciofo è di 5 massimo 6 minuti. Una volta pronto tirare su il nostro carciofo e lasciare riposare un paio di minuti sulla carta fritti. Verrà così assorbito l’olio in eccesso.

A questo punto i nostri carciofi sono pronti per essere mangiati! Un’ottima idea per un antipasto o un secondo piatto.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

400 g Filetto di manzo1 Limone
150 g ZuccaSemi di Sesamo q.b
1 Avocado 1 Scalogno
1 Mango Olio evo q.b
10 olive TaggiascheSale q.b
1 noce di burroPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: alto

Procedimento

Ridurre a cubetti di piccole dimensioni la zucca, tagliare finemente lo scalogno e versare in una padella con un filo d’olio, rosolare e aggiungere la zucca. Regolare di sale e lasciar cuocere per circa 20 minuti.

Rimuovere la buccia e il seme dall’avocado e dal mango, tagliare a fettine delle stesse dimensioni e tenere da parte.

In una ciotolina spremere il limone, aggiungere due cucchiai di olio evo, un pizzico di sale e pepe e sbattere con un cucchiaino per creare un’ emulsione.

Ultimare la cottura della zucca facendo bruciacchiare i cubetti leggermente a fuoco alto, poi rimuovere la verdura e immergerla in un mixer aggiungendo un filo d’olio evo e un goccio d’acqua e frullare per ottenere una crema omogenea.

Cuocere il filetto di manzo in una padella rovente con una noce di burro. Rosolare ambo i lati e prelevare al sangue e lasciare 5 minuti ad asciugare.

Impiattare creando una mezzaluna di crema di zucca, disporre il filetto a fettine, e l’insalatina con avocado, mango, olive e condire con l’emulsione di olio, sale, limone e pepe.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 1 pizza

1kg Patate70g Farina 00
Sale fino q.b.Pepe nero q.b.
200ml Salsa di pomodoro4/5 Fette speck/prosciutto
Olio Evo q.b. Foglie di basilico
Origano secco q.b.150/200g Mozzarella
Difficoltà: Facile
Preparazione e cottura: 50 min
Costo: medio

Procedimento

Accendere il forno ed impostare la temperatura ai 180/200°C. Sbucciare e lavare le patate. Mettere una pentola sul fuoco e far bollire l’acqua. Raggiunto il bollore, versare le patate e cuocere per 10/15 minuti. Devono rimanere leggermente crude.

Far raffreddare e grattugiare le patate grossolanamente in una ciotola o su un piano di lavoro. Aggiungere la farina, il sale e una spolverata di pepe nero. Impastare bene e disporre su carta da forno e mettere in una teglia.

Infornare per una ventina di minuti. Nel frattempo preparare il condimento. Versare la salsa di pomodoro in un recipiente, insaporire con sale, pepe nero, origano e un filo di olio extra vergine di oliva. Mescolare bene. Tagliare la mozzarella a dadini.

Passati i 20 minuti di cottura della base di patate, estrarre dal forno e condire con la salsa. Cospargere con la mozzarella. Volendo si può aggiungere una spolverata di parmigiano reggiano.

Re-infornare per altri 10 minuti alla medesima temperatura. Far sciogliere bene la mozzarella. Deve essere filante quando serviamo la pizza.

Sfornare la pizza di patate e aggiungere subito le fette di speck/altro affettato e le foglioline di basilico. Se serve, un filo di olio extra vergine di oliva a crudo. Servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

1Kg Costine di maiale350ml Salsa BBQ
Difficoltà: Facile
Preparazione e cottura: 2h
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere il grasso in eccesso dalle Costine (pezzo intero), massaggiare con la salsa barbecue e riporre in frigo per una notte.

Cospargere nuovamente le Costine con la salsa barbecue. Disporre il tutto in una teglia.

Coprire la teglia con la carta argentata e mettere in forno a 180 gradi per circa due ore.

Prelevare le Costine dopo 1 ora di cottura e aggiungere altra salsa barbecue e ultimare la cottura.

Saranno pronte quando le ossa si staccano senza portare carne con sé.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

400g Fassona piemontese2 Patate mediograndi
Rametti di rosmarinoSale grosso q.b.
Glassa di aceto balsamico q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare bene le patate con tutta la buccia. Tagliare delle fette spesse. Almeno sei.

Prendere una teglia, disporre la carta da forno ed adagiare le nostre patate e cospargere un poco sale grosso.

Infornare per 20/25 minuti alla temperatura di 180°. Dopo 10 minuti rigirare le patate.

5 minuti prima che siano pronti i nostri tuberi, mettere a scaldare un tegame sul fuoco. Quando la padella sarà ben calda, aggiungere il sale grosso e la tagliata di fassona piemontese. Cuocere la carne tre minuti per lato facendo si che si crei una bella crosticina.

Una volta pronta servire con un filo di olio extra vergine di oliva, le patate al forno e qualche rametto di rosmarino. Guarnire con la glassa di aceto balsamico.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

500g Filetto di maiale70g Parmigiano Reggiano 36m
100ml Panna da cucina1 Bicchiere di latte vaccino
20g Burro 1/2 Radicchio
Glassa aceto balsamicoPepe rose in bacche q.b.
Sale q.b Olio Evo q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 25/30 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare bene il radicchio e ridurre in striscioline. Tagliare il filetto di maiale in cubi abbastanza spessi (4 dita).

Sciogliere il burro in un tegame e rosolare la carne. Cuocere bene su tutti i lati facendo creare la crosticina. Consigliamo 3 minuti per lato.

Scaldare la panna da cucina in un pentolino. Aggiungere il parmigiano reggiano e mescolare. Versare il latte poco alla volta e amalgamare fino ad eliminare del tutto i grumi presenti.

Versare due cucchiai di fonduta di formaggio al centro di un piatto piano.  Disporre sopra il cubo di filetto di maiale.

Completare con l’insalata di radicchio, qualche bacca di pepe rosa e la glassa all’aceto balsamico.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

450g Farina Manitoba650g Farina 00
10g Lievito fresco Acqua tiepida q.b.
Olio Evo q.b. Sale fino q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min (più il tempo della lievitazione)
Costo: basso

Procedimento

Mettere, in un recipiente capiente, la farina 00, la farina Manitoba e il lievito sbriciolato. Aggiungere due cucchiaini da caffè di sale e iniziare a impastare.

Versare l’acqua facendola assorbire poco per volta, continuando a impastare con le mani. Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere quattro cucchiai di Olio extra vergine d’oliva e amalgamare. Successivamente trasferire l’impasto su un piano di lavoro. Lavorare con le mani finché non si otterrà un composto liscio.

Riporre l’impasto in una ciotola capiente e lasciare riposare per circa 4 ore coprendo con un canovaccio pulito. Se si decide di far riposare la pizza per più di 24 ore, lasciare la ciotola in frigorifero coperta con la pellicola trasparente.

Terminata la lievitazione dividere in quattro sfere la pasta e lavorare con le mani su un piano di lavoro infarinato. Ripetere questo passaggio per ogni parte.

Riporre le varie porzioni di impasto su teglie ricoperte da carta forno oleata. Allargare, in modo grossolano, con le mani. Lasciare riposare per altri 30/40 min. Successivamente stendere nuovamente con le mani l’impasto, cospargere la superficie con un pizzico di sale fino, olio Evo e condire a piacimento. Per la focaccia usare una parte più abbondante di pasta. Cuocere in forno statico preriscaldato per 15/20 min a 225°.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

500g Faraona100ml Salsa di soia (giapponese)
2 Carciofi4 Patate novelle
4 Carote 150g Burro
Sale q.b.Paprika dolce in polvere q.b.
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 60 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare accuratamente le verdure e affettarle. Mettere sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua. Una volta raggiunto il bollore immergere, per prime, le patate e, dopo circa 10 minuti, le carote e i carciofi. Lasciare cuocere per altri 10 minuti.

Scolare le verdure e rosolare in una padella antiaderente con il burro.

Adagiare la faraona su un tagliere e, servendosi di un coltello a lama lunga, separare il petto e le cosce. Rimuovere il grasso in eccesso.

Scaldare in una pentola un’ altra noce di burro e adagiare la faraona. Rosolare entrambi i lati e aggiungere, poco per volta, la salsa di soia “caramellando” la carne. Cuocere per circa 20-25 min.

Impiattare riponendo al centro la carne e disponendo intorno le verdure. Completare con una spolverata di paprika dolce.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

12 Gamberi rossi12 Alici
4 Triglie 350g Calamari
4 Filetti di Merluzzo Farina 00 q.b.
Sale q.b. Olio di arachidi q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: alto

Procedimento

Pulire il pesce, sciacquarlo sotto abbondante acqua fredda corrente e lasciarlo asciugare per qualche minuto.

In un recipiente capiente versare abbondante farina di tipo 00.

Infarinare il pesce. Riporre il pesce in un colino e, scuotendolo, eliminare la farina in eccesso.

Riversare in una pentola con bordi abbastanza alti l’Olio e portare ad alta temperatura. Immergere il pesce nell’olio e far friggere per alcuni minuti, finché la superficie non sarà dorata in modo omogeneo.

Prima di servire, fare riposare la frittura su un piatto coperto da carta assorbente. Salare a piacere e servire la pietanza ancora calda.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata