Ingredienti per 4 persone

200g Spinaci1 Mozzarella 150g
200g Ricotta Fresca100g Parmigiano Reggiano
8 Sfoglie di pasta1 Uovo
Sale fino q.b.Noce Moscata q.b
50g Burro
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 50min
Costo: medio

Procedimento

Lessate gli spinaci in acqua bollente, una volta pronti strizzare bene. nel frattempo lavorare la ricotta, con l’uovo, il sale fino, il parmigiano reggiano grattugiato e la noce moscata.

Aggiungere gli spianaci al composto e amalgamare per bene. Ungere una teglia con una noce di burro e disporre il primo foglio di pasta. Stendere un po di ripieno e delle fettine di mozzarella. Coprire con altre sfoglie di pasta.

Continuare a creare strati, fino al termine degli ingredienti. Sull’ultimo foglio di pasta, disporre dei fiocchetti di burro ed una spolverata di parmigiano

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti. Sfornare le lasagne, far riposare 5 minuti e servire.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Spaghetti al nero di seppia5/6 Foglie di menta
400g Vongole veraci1 Spicchio d’aglio
200g Rana pescatrice a bocconciniOlio evo q.b
5 Tarallini piccantiSale q.b
1 Limone 1 🍷 di vino bianco
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 25 min
Costo: medio

Procedimento

Mettere a spurgare le vongole veraci in acqua e sale e tagliare a bocconcini la rana pescatrice rimuovendo la pelle. Pulire un dente d’aglio e in una ciotola sbriciolare i taralli piccanti, grattugiare un limone e aggiungere un trito fine di menta fresca.

In una padella scaldare un filo d’olio evo insieme allo spicchio d’aglio, rimuoverlo una volta imbiondito e versare le vongole. Far cuocere con coperchio per qualche minuto finchè non si aprono. Rimuovere il guscio dai frutti lasciandone qualcuno per guarnire e conservare la loro acqua filtrandola dalle impurità.

Mettere da parte i frutti di mare e la loro acqua e in padella versare un filo d’olio e aggiungere la rana pescatrice, far rosolare per qualche minuto, calare anche le vongole, qualche foglia di menta e sfumare con un bicchiere di vino bianco. Lasciar cuocere circa 5 minuti.

Calare la pasta in acqua portata a bollore, regolare di sale e lasciar cuocere. Scolare al dente e saltare in padella aggiungendo un mezzo mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo. Impiattare rifinendo con il trito di taralli, limone e menta e qualche fiocchetto di burrata fresca.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Mezze maniche o pasta mista2 Fette spesse di pancetta o 5 sottili
4 Patate150g Provola fresca
1/2 Cipolla 5 Pomodorini
1 Gambo di sedano Olio evo q.b
5 Foglie di Basilico Sale q.b
Pepe q.bParmigiano q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Pelare e lavare accuratamente le patate, tagliare a cubetti delle stesse dimensioni, Pulire e tritare la cipolla e il sedano, affettare la pancetta a dadini e tagliare i pomodorini a spicchi. Affettare la provola in striscette o tocchetti.

Mettere a scaldare dell’acqua in un pentolino e versare le patate, regolare di sale con parsimonia e lasciar cuocere circa 7-8 minuti.

In una padella scaldare un filo d’olio e aggiungere la pancetta a rosolare, poco dopo il trito di cipolla e sedano, i pomodorini e sfumare con un mezzo mestolo di acqua di cottura delle patate, regolare di sale e aggiungere un pizzico di pepe e qualche foglia di basilico. Lasciar cuocere per 5 minuti.

Prelevare le patate a cubetti conservando l’acqua di cottura e versarle in padella con il composto, saltare il tutto per 2 minuti. Nell’acqua immergere la pasta e far cuocere. Quando la pasta è prossima ad esser cotta, versare in padella la provola e far cuocere a fuoco medio.

Scolare la pasta al dente e tuffare in padella, aggiungere un mezzo mestolo di acqua di cottura, un filo d’olio evo, altro basilico e una spolverata di parmigiano. Saltare il tutto fino ad ottenere una consistenza densa e affinchè la provola fili a dovere.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

160g Penne rigate2 Melanzane medie
150g Provola affumicata Passata di pomodoro q.b.
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Basilico in foglie q.b.1 spicchio d’Aglio
Pesto alla genovese q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Per preparare la siciliana come prima cosa lavare e tagliare le melanzane a dadini. Riporle in uno scolapasta, coprire interamente la superficie con sale e lasciare riposare per almeno 30 minuti, di modo che possa fuoriuscire l’acqua di vegetazione.  

Sciacquarle sotto abbondante acqua fredda corrente e friggerle in olio extra vergine d’oliva. Trasferire le melanzane su alcuni fogli di carta fritti per eliminare l’olio in eccesso.

Mettere a cuocere la pasta. Ridurre in piccoli tocchetti la provola (in alternativa grattugiare il pecorino o la ricotta salata in modo grossolano).

Nel frattempo, mettere a dorare in una pentola cosparsa di olio lo spicchio d’aglio. Dopo qualche minuto aggiungere la passata di pomodoro (si può anche fare il sugo anche con i pomodorini ed un pizzico di peperoncino) e le melanzane. Regolare di sale.

Scolare la pasta al dente e saltarla in padella con le melanzane e qualche cucchiaio di sugo. Dopo 2/3 minuti aggiungere il resto della salsa preparata. Cospargere con la provola.

Mantecare la pasta alla siciliana e servire calda. Volendo è possibile gratinarla al forno per una decina di minuti: in questo modo si conferirà croccantezza al piatto.

Come guarnizione usare, come da tradizione, una fetta di melanzana ed una fogliolina di basilico… oppure, come abbiamo fatto noi, decorare il piatto con fiocchi di pesto genovese fatto in casa.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

400g farina 00150g Farina semola
150ml Acqua150ml Latte tiepido
1 Cubetto lievito fresco2 Cucchiaini di zucchero
1 Cucchiaino di sale100ml Olio di semi
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 2h 25 min
Costo: facile

Procedimento

Prendere due ciotole di grandi dimensioni. Nella prima versare le farine, lo zucchero e il cubetto di lievito fresco (oppure una bustina di lievito mastro fornaio).

Nella seconda ciotola versare l’acqua e l’olio. Creare l’emulsione. Aggiungere il latte ed il sale. Cominciare a mescolare la farina nella ciotola con la componente liquida. Continuare a impastre fino ad esaurimento delle farine.

Maltrattare la pasta, creando delle pieghe. Lavorare energicamente l’impasto. Completare la lavorazione su un piano di lavoro con una spolverata di farina.

Pronto il nostro panetto, incidere la parte superiore con una croce. Posizionare all’interno della ciotola e coprire il tutto con della pellicola.

Far lievitare per un ora e mezza. Passato questo tempo stendiamo la pasta lasciandola abbastanza alta. Adagiare in una teglia, ricoprire con la pellicola e far lievitare altri 20 minuti.

Creare dei buchetti abbastanza profondi sulla superficie della focaccia. Spennellare il tutto con un emulsione di acqua e olio. Una manciata di sale grosso e rosmarini. Informare a 190° per 25 minuti.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

300g Trofie2 Fette spesse di pancetta
2 zucchine100g Provola
4 Foglie basilico1/2 Cipolla
Sale q.b Pepe q.b
Olio evo q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: basso

Procedimento

Lavare accuratamente le zucchine e ridurre a cubetti. Tagliare la pancetta a dadini e tritare la cipolla. Affettare la provola a striscette o tocchetti.

In una padella scaldare un filo d’olio evo, aggiungere dapprima la pancetta a rosolare, prelevare una volta diventata croccante e versare la cipolla e le zucchine. Regolare di sale, versare un bicchiere d’acqua, 1 foglia di basilico e lasciar cuocere per circa 20 minuti.

Una volta cotte le zucchine trasferire gran parte di esse in un mixer, aggiungere un filo d’olio evo, un mezzo mestolo d’acqua e una foglia di basilico, frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Immergere le trofie in acqua portata a bollore, regolare di sale e far cuocere. Scolare al dente e saltare in padella con la crema di zucchine e la provola a cubetti fino a quando quest’ultima non si sciolga a dovere. Aggiungere un pizzico di pepe, un filo d’olio evo e servire rifinendo con il basilico e la pancetta.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Rigatoni1/2 Verza
150g Salsiccia 500ml Latte intero
50g Farina 0050g Burro
Noce moscata q.bOlio evo q.b
Sale q.bPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: medio

Procedimento

Tagliare la verza a strisce sottili, lavare accuratamente e mettere da parte. Rimuovere il budello dalla salsiccia e sbriciolare la pasta.

In una padella scaldare un filo d’olio e versare la salsiccia sbriciolata. Far rosolare, una volta diventata croccante la mettiamo da parte e aggiungiamo la verza. Versare 2 bicchieri d’acqua, regolare di sale e lasciar cuocere per circa 20 min.

Nell’attesa preparare la besciamella, mettere a scaldare il latte in un pentolino, a parte far sciogliere il burro, spegnere la fiamma, unire la farina e mescolare. Riaccendere il fuoco e far dorare. Aggiungere al latte un pizzico di noce moscata e di sale e versiamo prima una piccola parte per stemperare il fondo e poi il rimanente. Cuocere per circa 5-6 minuti fino a rendere cremosa.

Una volta ammorbidita la verza, preleviamo la metà e immergiamo nel mixer e frulliamo aggiungendo un filo d’olio evo e un mezzo mestolo di acqua. Ottenere una crema omogenea e riversare in padella.

Calare i rigatoni in acqua portata a bollore, regolare di sale e far cuocere. Scolare al dente e saltare in padella con la verza e la salsiccia aggiungendo mezzo mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo. Impiattare rifinendo con la besciamella.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

2 Uova120g Zucchero
110g Burro300g Farina 00
8g Lievito per dolci1 Limone
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40/45 min
Costo: medio

Procedimento

Lavorare lo zucchero e il burro in una ciotola, con il battitore. Aggiungere i 2 tuorli d’uovo, tenere da parte gli albumi. Incorporare la farina ed il lievito per dolci. Infine il succo e la scorza geattugiata di un limone.

In un altro recipiente montare a neve gli albumi. Versare lentamente nella ciotola con il composto principale e mescolare delicatamente.

Imburrare una teglia per muffin e cospargere il fondo delle formine con del pangrattato. Distribuire il composto riempiendo ogni stapino per 3/4. Durante la cottura i dolcetti cresceranno.

Cuocere in forno alla temperatura di 180° per 20 minuti. Lasciare raffreddare qualche minuto prima di staccare i dolcetti dalla teglia.

Volendo decorare con una spolverata di zucchero a velo. Consigliamo di farcire con delle marmellate a base di agrumi.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

400g GnocchiOlio evo q.b
1 Fascio asparagi4 Foglie di basilico
2 Fette spesse di pancetta Sale q.b
50g Parmigiano grattugiatoPepe q.b
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare accuratamente gli asparagi e dividere le teste dai gambi e ridurre a dadini quest’ultimi. Tagliare la pancetta a strisce o cubetti.

In un pentolino mettere a scaldare dell’acqua e versare i gambi, regolare di sale e lasciar cuocere per circa 15 minuti.

In una padella scaldare un filo d’olio evo, aggiungere la pancetta a rosolare e poco dopo le teste di asparago, sfumare con un mestolo di acqua di cottura dei gambi, far asciugare e spegnere.

Ammorbiditi i gambi prelevarli e immergere in un mixer insieme a mezzo mestolo di acqua di cottura, un filo d’olio evo e 2 foglie di basilico. Frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Cuocere gli gnocchi nell’acqua dei gambi per pochi minuti, scolare e saltare insieme alla crema di asparagi in padella aggiungendo un po’ d’acqua di cottura, un filo d’olio evo e il parmigiano reggiano. Impiattare guarnendo con le teste di asparago e la pancetta croccante.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

160g Riso carnaroli5 Fette di bresaola
5 Carote10 Nocciole tostate
2 Scalogno Olio evo q.b
1 Gambo di sedanoPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire e lavare accuratamente le carote e il sedano. Tagliare grossolanamente uno scalogno, 1 carota e il gambo di sedano e versare in un pentolino con un filo d’olio a soffriggere per pochi minuti, coprire con abbondante acqua e lasciar cuocere.

Tagliare le rimanenti carote a rondelle, tritare lo scalogno e 3 fette di bresaola. Aggiungere il tutto in padella a soffriggere e continuare la cottura con un mestolo di brodo.

Una volta ammorbidite le carote, versare il tutto in un mixer, aggiungere un pizzico di pepe, un filo d’olio evo e frullare per ottenere una crema omogenea.

In un pentolino scaldare un filo d’olio evo e versare il riso, far tostare per qualche minuto e poi aggiungere un mestolo di brodo e continuare così la cottura. Quando mancano 3-4 minuti di cottura aggiungere la crema di carote.

Completare il risotto mantecando a fuoco spento con un filo d’olio evo e una manciata di parmigiano reggiano.Tagliare a metà le 2 fette di bresaola rimaste e creare dei “fiori” con cui guarniamo il piatto, cospargere a piacere con granella di nocciole.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

12 Fiori di zucca300g Ricotta
50g Parmigiano Sale q.b.
Pepe q.b.Olio Evo q.b.
per la pastella
300g Farina 00170ml acqua gas
Difficoltà: bassa
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: basso

Procedimento

Lavare delicatamente i fiori di zucca sotto acqua fredda corrente. Privarli del gambo ( facendo attenzione a non fare staccare il calice, la parte finale del fiore, che servirà per evitare di fare fuoriuscire il ripieno).

In un secondo momento rimuovere delicatamente, con un coltello, le piccole spine presenti. Successivamente eliminare il pistillo centrale, prestando attenzione a non fare cadere sul fiore la polverina gialla e, in caso, toglierla.

In una ciotola versare la farina, salare e pepare a piacere. Aggiungere l’acqua frizzante poco per volta e mescolare fino al raggiungimento di un composto omogeneo privo di grumi. E’ molto importante utilizzare acqua gasata fredda di frigorifero.

In un recipiente versare la ricotta, il parmigiano ed un pizzico di sale e pepe. Amalgamare per qualche secondo. Con l’aiuto di un cucchiaino depositare una piccola parte di ripieno in ogni fiore e richiuderli girandoli su se stessi.

Passare, rapidamente, i fiori di zucca ripieni nella pastella, facendo attenzione a non far fuoriuscire la crema di ricotta. Friggerli in una padella dal bordo alto e con abbondante olio extra vergine d’oliva, un paio di minuti per lato o finché saranno ben dorati.

Scolarli e farli riposare per qualche secondo su un piatto foderato con carta assorbente o carta fritti, per eliminare l’olio in eccesso. Servire ancora caldi.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 4 persone

500g Zucca mantovana1 spicchio Aglio
1 Peperoncino secco (o in polvere)250g Salsiccia
Rosmarino qualche ramettoOlio Evo q.b.
Sale q.b.
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: basso

Procedimento

Per preparare la vellutata tagliare la zucca a cubetti. Farla rosolare in una padella cosparsa di olio extra vergine d’oliva. A piacere, per avere un gusto più deciso, aggiungere anche il peperoncino e l’aglio.

Versare ora qualche bicchiere d’acqua e continuare a cucinare a fiamma media, coprendo con un coperchio.

Successivamente sbriciolare la salsiccia, dopo averla spellata. Cuocere la salsiccia in un’altra padella, per circa 10 minuti.

Una volta ammorbiditasi la zucca, con il supporto di un frullatore ad immersione, ridurre il tutto in purea.

Servire la vellutata ben calda, impiantarla disponendo sopra la salsiccia e guarnire con un rametto di rosmarino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata