Ingredienti per 2 persone

200g Spaghetti al nero di seppia5/6 Foglie di menta
400g Vongole veraci1 Spicchio d’aglio
200g Rana pescatrice a bocconciniOlio evo q.b
5 Tarallini piccantiSale q.b
1 Limone 1 🍷 di vino bianco
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 25 min
Costo: medio

Procedimento

Mettere a spurgare le vongole veraci in acqua e sale e tagliare a bocconcini la rana pescatrice rimuovendo la pelle. Pulire un dente d’aglio e in una ciotola sbriciolare i taralli piccanti, grattugiare un limone e aggiungere un trito fine di menta fresca.

In una padella scaldare un filo d’olio evo insieme allo spicchio d’aglio, rimuoverlo una volta imbiondito e versare le vongole. Far cuocere con coperchio per qualche minuto finchè non si aprono. Rimuovere il guscio dai frutti lasciandone qualcuno per guarnire e conservare la loro acqua filtrandola dalle impurità.

Mettere da parte i frutti di mare e la loro acqua e in padella versare un filo d’olio e aggiungere la rana pescatrice, far rosolare per qualche minuto, calare anche le vongole, qualche foglia di menta e sfumare con un bicchiere di vino bianco. Lasciar cuocere circa 5 minuti.

Calare la pasta in acqua portata a bollore, regolare di sale e lasciar cuocere. Scolare al dente e saltare in padella aggiungendo un mezzo mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo. Impiattare rifinendo con il trito di taralli, limone e menta e qualche fiocchetto di burrata fresca.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

300g Trofie fresche400g Gamberi rosa
1kg di cozze2 Spicchi d’aglio
10 Pomodorini 2 Gambi di prezzemolo
1🍷Vino biancoOlio evo q.b
Sale q.bPepe q.b
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere il carapace e le teste dai gamberi conservandone qualcuno intero. Pulire e lavare accuratamente le cozze. Tagliare i pomodorini a spicchi e tritare il prezzemolo.

Versare le cozze in una padella aggiungere un bicchiere d’acqua, coprire con il coperchio e cuocere finchè non si aprono.

In un pentolino aggiungere un filo d’olio evo, un dente d’aglio e i carapaci e teste dei gamberi. Rosolare per pochi minuti, aggiungere 5 pomodorini e coprire con abbondante acqua e lasciar cuocere a fuoco lento.

Prelevare i frutti dalle cozze e conservare l’acqua di cottura. In una padella scaldare un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, versare i frutti di mare e i gamberi, rosolare, aggiungere i pomodorini, il prezzemolo e sfumare con il vino bianco.

Sfumato il vino, calare le trofie direttamente in padella e risottare con la bisque di gamberi e l’acqua di cozze. Completare la cottura in padella mantecando con un filo d’olio e un pizzico di pepe.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Fusilli1 Limone
1 Avocado Olio evo q.b
100g Salmone affumicato 10 Nocciole
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 15 min
Costo: medio

Procedimento

Pulire l’avocado e rimuovere il seme. Affettare e immergere in un mixer insieme ad un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Frullare il tutto per ottenere una crema omogenea.

Tagliare il salmone a strisce e tritare le nocciole. Mettere a bollire dell’acqua in una pentola, regolare il sale e immergere i fusilli.

Scolare la pasta al dente e versare in una ciotola. Mettere a bagnomaria sull’acqua di cottura e aggiungere il salmone, la crema di avocado e una grattugiata di limone.

Impiattare e rifinire con il trito di nocciole e un filo d’olio evo a crudo.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Linguine10 Pomodorini
180g tonno sott’olio1 Spicchio d’aglio
10 olive Taggiasche 2 gambi di prezzemolo
6 Capperi sotto saleOlio evo q.b
Sale q.b Peperoncino q.b
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: facile

Procedimento

Tritare un dente d’aglio, lavare e tagliare in quattro i pomodorini. In una padella scaldare un filo d’olio evo e aggiungere l’aglio a soffriggere insieme alle olive taggiasche, i capperi e il tonno.

Aggiungere i pomodorini, qualche foglia di prezzemolo tritato, un goccio d’acqua, un pizzico di peperoncino e sale e lasciar cuocere per circa 10 minuti.

Mettere a bollire dell’acqua in una pentola e immergervi le linguine, regolare di sale e lasciar cuocere.

Scolare la pasta al dente e saltare in padella con il sugo per qualche minuto aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo. Impiattare a piacere.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

300g Trofie1 fascio di Cime di rapa
500g Vongole veraci1 dente Aglio
Olio Evo q.b.Sale q.b.
Cubetti di ghiaccio
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Fare spurgare le vongole in acqua e sale per circa 20 min, pulendole così da eventuale residuo di sabbia presente all’interno. Rimuovere il gambo delle cime di rapa e lavarle accuratamente. Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua e lasciare cuocere le verdure per circa 5/7 minuti.

Scolare le vongole e metterle in una padella aggiungendo un bicchiere d’acqua. Coprire con un coperchio e lasciare cuocere per circa 5 minuti. Quando tutti i nostri molluschi si saranno aperti spegnere la fiamma. Sgusciare le vongole, lasciandone qualcuna intera per la decorazione finale. Conservare l’acqua di cottura dopo averla filtrata.

Versare, in un recipiente, dell’acqua e aggiungere i cubetti di ghiaccio. Scolare le cime di rapa e adagiarle nell’acqua ghiacciata: in questo modo le verdure conserveranno una colorazione intensa e vivace. Conservare l’acqua di cottura per cuocere le trofie. Frullare le cime di rapa aggiungendo un mestolo di acqua di cottura, sale e un filo di Olio Extra vergine d’oliva.

Cucinare le trofie nell’acqua delle cime di rapa, aggiungendo un pizzico di sale. Scaldare in una padella un filo d’olio evo con un dente d’aglio, che rimuoveremo una volta imbiondito. Aggiungere le vongole e un mestolo della loro acqua di cottura; fare cuocere per 2 minuti. Versare la crema di cime di rapa. Scolare le trofie e saltare, a fuoco vivo, nella pentola con la crema di cime di rapa e le vongole.

Impiattare aggiungendo le vongole con guscio precedentemente conservate e, a piacere, completare con una spolverata di peperoncino.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Spaghetti300g Merluzzo a filetti
6 PomodoriniOlive taggiasche q.b.
1 Bicchiere vino bianco1 Spicchio d’aglio
Prezzemolo q.b.Olio Evo
Sale f/g q.b
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 30 min
Costo: basso

Procedimento

Pulire accuratamente il filetto di merluzzo. Tagliare i pomodorini e de-nocciolare le olive taggiasche.

In una padella rosolare lo spicchio di aglio con un filo d’olio extra vergine di oliva. Rimuovere quando dorato. Aggiungere il merluzzo, le olive, i pomodorini e un trito di prezzemolo fresco.

Regolare di sale, sfumare con un bicchiere di vino bianco e lasciar cuocere per circa 10 minuti.

Scaldare una pentola con dell’acqua e quando raggiunta l’ebollizione, immergere gli spaghetti. Scolare al dente e saltare in padella aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo.

Impiattare creando un nido con gli spaghetti e guarnire con il condimento rimasto in padella.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Paccheri 160g Tonno
2 Tuorli d’uovo Parmigiano Reggiano q.b.
Pecorino q.b. Pepe nero q.b.
Olio Evo q.b.
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Sbattere in una ciotola capiente i 2 tuorli d’uovo, i grani di pepe nero tritati, un pizzico di sale, il parmigiano e il pecorino. Mescolare quanto basta per ottenere la cremosità desiderata.

Cuocere i paccheri in una pentola con abbondante acqua salata. Scolare al dente.

Far saltare il tonno in una padella antiaderente con un filo di olio extra vergine di oliva.

Aggiungere nel tegame la pasta al dente e fare insaporire.

Togliere la padella dal fuoco e cospargere i paccheri con la crema preparata. Guarnire con grani di pepe nero e tonno sfilacciato.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Linguine1 Spicchio di aglio
Basilico 1 fascioVino bianco 1 bicchiere
10 Cannolicchi 1 Cipolla
8 Scampi2 Carote
1 Lime1 Gambo di sedano
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere il carapace e la testa degli scampi, tagliare grossolanamente il sedano, le carote e la cipolla e aggiungere il tutto in una pentola a soffriggere con un filo d’olio evo, aggiungere acqua abbondante e lasciare cuocere per creare una classica bisque.

In una padella capiente adagiare i cannolicchi con un bicchiere d’acqua e far cuocere circa 5 minuti affinchè si aprino tutti i frutti di mare. Conservare acqua di cottura e rimuovere i gusci ad eccezione di 2 cannolicchi da usare come guarnizione del piatto.

In una padella capiente scaldare un filo d’olio evo, aggiungere un dente d’aglio e versare i 2/3 degli scampi sgusciati e i cannolicchi, qualche foglia di basilico, sfumare con un bicchiere di vino bianco e lasciar cuocere per circa 10 minuti.

Grattugiare un lime, utilizzare gli scampi rimanenti riducendoli a cubetti di piccole dimensioni e aggiungere olio, sale, pepe e una spolverata di lime. Con il composto creare due piccole quenelle servendosi di due cucchiaini che andranno a guarnire il piatto.

Mettere a bollire una pentola con dell’acqua, aggiungere abbondante basilico, rimuoverlo dopo circa 10 minuti in infusione e immergere le linguine.

Scolare al dente e saltare in padella insieme al sugo di cannolicchi e scampi, aggiungere un mestolo di acqua di cottura dei cannolicchi, un mestolo di bisque di scampi e qualche foglia di basilico.

Impiattare creando un nido di linguine, guarnire con un cannolicchio, una chela di scampo, la quenelle di crudo di scampi, una foglia di basilico e una spolverata di lime.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Trofie 300g Totani piccoli del Mediterraneo
1 dente d’Aglio 1 bicchiere Vino bianco
Prezzemolo q.b. Pomodorini q.b.
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 40 min
Costo: medio

Procedimento

Lavare i totani sotto abbondante acqua fredda corrente e pulirli. Adagiare su un tagliere il pesce e, servendoci di un coltello a lama lunga, tagliarlo grossolanamente.

Scaldare, in una padella capiente, un filo di olio Evo e aggiungere il dente d’aglio.

Una volta dorato rimuovere l’aglio e aggiungere i totani. Ricoprire il pesce con del prezzemolo tritato e far saltare per circa 5 minuti a fuoco vivo.

Sfumare i totani con un bicchiere di vino bianco. Aggiungere i pomodorini tagliati e fare cuocere, a fuoco medio, per 10 minuti.

Versare le trofie nella pentola con il sugo e fare cuocere per 5 minuti. Se necessario aggiungere qualche bicchiere di acqua calda. A fine cottura mantecare con un filo di olio Evo e, a piacere, guarnire con prezzemolo fresco tritato.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200 g Linguine Olio e.v.o q.b
3 patate Sale q.b
50 g Pangrattato Pepe q.b
5 Alici sott’ olio 1 spicchio d’aglio
Dragoncello
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 25 min
Costo: basso

Procedimento

Sbucciamo le patate e laviamole accuratamente per eliminare eventuali residui di terra. Riduciamole in cubetti e le immergiamo in acqua. Cuocerle per circa 10 minuti aggiungendo un po’ di sale.

Passiamo alla preparazione del pane croccante alle acciughe. In un padella aggiungiamo un filo d’olio evo, uno spicchio d’aglio, i filetti di alici sott’olio e subito dopo il pan grattato. Tostiamo per circa 5 minuti il composto fino ad ottenere la croccantezza desiderata.

Scoliamo le patate e frulliamole in un mixer insieme ad un mestolo della loro acqua di cottura, un filo d’olio evo, un pizzico di pepe. Otteniamo così una crema morbida e omogenea. Conserviamo l’acqua delle patate perché ci cuoceremo la pasta.

Immergiamo le linguine, regoliamo di sale se necessario e lasciamo cuocere. Scoliamo al dente e saltiamo in padella insieme alla crema di patate, un mestolo di acqua di cottura e un filo d’olio evo.

Servendoci di un coppa pasta, creiamo una terrina con il pane alle acciughe, vi adagiamo sopra un nido di linguine, rifiniamo con un filetto di alice e una spolverata di dragoncello.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200g Spaghetti500g Cicale di mare
1/2 Litro di salsa di pomodoro2 Carote
1 Gambo di sedano1 Cipolla
1 LimoneVino Bianco
Sale e pepe q.b.Olio Evo
Difficoltà: media
Preparazione e cottura: 1h
Costo: medio

Procedimento

Prendiamo le nostre cicale di mare. Le laviamo e le puliamo. Un paio vanno tenute da parte, intere. Con l’aiuto di un coltello o delle pinze da cucina, estraiamo la polpa dai carapaci delle altre cicale di mare. Non buttiamo le teste e le code.

Prendiamo le nostre verdure e le tritiamo grossolanamente. Tagliamo anche qualche scorza di limone.

Posizioniamo un pentolino per il brodo sul fuoco. Aggiungiamo un filo d’olio Evo e prepariamo un soffritto a base di carote, sedano, cipolla, scorze di limone, teste e code delle cicale di mare e un mestolo di sugo di pomodoro.

Versiamo acqua nella pentola del brodo per 3/4 e lasciamo scaldare. In un’altra padella capiente, con un filo d’olio Evo, facciamo imbiondire un dente d’aglio e la polpa di cicale. Alziamo la fiamma e sfumiamo con un bicchiere di vino bianco. Disponiamo gli spaghetti direttamente in padella e aggiungiamo poco alla volta il nostro brodo.

Portiamo a cottura i nostri spaghetti, come se stessimo cucinando un risotto, e stando attenti ad ottenere un sugo roseo e cremoso.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata

Ingredienti per 2 persone

200 g. Trenette Olio evo q.b
8 Mazzancolle Sale q.b
20 Pistacchi 1 spicchio d’aglio
1/2 Limone
Difficoltà: facile
Preparazione e cottura: 20 min
Costo: medio

Procedimento

Rimuovere il carapace e le teste dalle mazzancolle conservandone qualcuna intera come decorazione del piatto.

Tritare i pistacchi fino ad ottenere una granella, in una padella antiaderente scaldare un filo d’olio EVO ed aggiungere uno spicchio d’aglio. Rimuovere l’aglio una volta dorato e calare le  mazzancolle e parte della granella di pistacchi.

Sfumare con un bicchiere di vino bianco e lasciar cuocere per circa 10 minuti.

Immergere le trenette in acqua portata a bollore, regolare di sale. Scolare al dente e saltare le trenette in padella col sugo e  aggiungere il succo di mezzo limone. Pochi minuti ed il piatto è pronto.

Buon appetito Cibonauti!
Scopri altre ricette nella pagina dedicata