È Sant’Ambrogio e mentre Milano festeggia il suo patrono, ho deciso di andare a Verona.
Passo la mattinata a passeggiare e visitare la città. Diversi sono i luoghi d’interesse tra cui: Piazza delle Erbe, l’Arena, il Ponte di Castelvecchio e il Castello.
La fame comincia a farsi sentire. Mi metto alla ricerca di un posticino dove rosicchiare qualcosa. Uscendo dal castello svolto in una stradina stretta e corta, il vicolo Morette.  Dopo pochi passi al civico 8, l’Osteria Casa Vino.

Noto subito che il locale è quasi al completo, parliamo di 40/50 coperti tra interno e dehor. Gli arredi sono eleganti e in equilibrio tra di loro, resto colpito dall’attenzione riservata ai dettagli e all’immagine. Mise en place curata e completa.

Arrivano alcune portate ad un tavolo all’esterno, i piatti dall’aspetto molto gustoso vengono serviti agli ospiti; per curiosità comincio a consultare il menù esposto. Proposte intriganti e abbinamenti ricercati con materie prime nazionali Si lavora con prodotti di stagione.
Cucina italiana e specialità della tradizione culinaria Veneta.

Fortunatamente riesco ad accomodarmi, mi viene offerto un calice di prosecco come benvenuto e presentato il menù del giorno.

Fettuccine al tartufo nero e funghi finferli, questa è la mia scelta. Accompagno con un bel calice di Amarone della Valpolicella.
Prodotti freschi e di alta qualità.

Emerge un equilibro di sapori e consistenze davvero eccezionale. Preparazione e impiattamento sono stati aspetti molto curati.
Mi ritengo molto soddisfatto e sopratutto esco avendo mangiato molto bene e avendo speso il giusto.

Se vi trovate a Verona, non posso fare a meno di consigliarvi di provare questa Osteria. NON RIMARRETE DELUSI.

Per maggiori informazioni sul locale, visita il sito www.osteriacasavino.it